Pro D2: “Va bene come primo giorno!” Senza Sébastien Calvet e le reclute, SU Agen ha ripreso l’addestramento

Pro D2: “Va bene come primo giorno!” Senza Sébastien Calvet e le reclute, SU Agen ha ripreso l’addestramento
Pro D2: “Va bene come primo giorno!” Senza Sébastien Calvet e le reclute, SU Agen ha ripreso l’addestramento
-

l’essenziale
All’inizio della settimana, gli Agenais sono tornati ad allenarsi sotto il sole dell’Armandie.

Si sono incontrati lunedì allo stadio. I giocatori della SUA sono tornati in campo, cinque settimane dopo l’uscita in occasione di una vittoria d’onore contro Vannes (27-22). Una vittoria che gli ha consentito di chiudere in bellezza una stagione molto difficile, conclusa al 13° posto.

Ma ora è verso una nuova era che gli Agenai progettano. Arriva infatti al Lot-et-Garonne un nuovo allenatore, nella persona di Sébastien Calvet, allenatore della Francia U20, che dovrebbe essere l’uomo provvidenziale.

Un po’ di palloncini dal primo giorno

Ma il Tarn-et-Garonnais, già attraverso la SUA qualche anno fa, è ancora atteso. Questo lunedì non era vicino ad Armandie. Attualmente si sta preparando per il Mondiale U20 in Sud Africa, e dovrebbe quindi arrivare intorno al 22 luglio.

Quindi sono stati i suoi delegati a prendere in carico la sessione. Dalle 10 in campo si sono ritrovati una quarantina di giocatori. La domanda era: quale debuttante sarebbe sceso in campo? La risposta è semplice: nessuno. Nessun volto nuovo ha messo piede sul campo dell’Armandie questo lunedì.

I nuovi acquisti dovrebbero arrivare il 1 luglio, data di inizio del loro contratto. Questo vale anche per il personale. Sono quindi i giocatori già presenti lo scorso anno ad aver perso le prime gocce di sudore dell’estate. O almeno la maggioranza.

Alcuni assenti sono da deplorare, come il mediano di mischia Dorian Bellot, che martedì dovrà sottoporsi ad esami cardiaci a Bordeaux, o Inoke Nalaga, presente a bordo campo. Per quanto riguarda i presenti, c’erano parecchie Speranze, come i pilastri Brice Hoarau, Adrien Paganotto e Alexandre Everaert, il mediano di mischia Andrea Lucchini e il mediano d’apertura Mathias Jean.

In terza fila era finalmente presente Fotu Lokotui, convocato con il Tonga per la tournée estiva, ma mercoledì lascerà la squadra per unirsi alla sua Nazionale. Infine, c’era soprattutto un volto che tutti i sostenitori dell’Agen aspettavano con impazienza: quello di Kolinio Ramoka. Il Fijiano ha completato tutti gli esercizi della giornata senza alcun problema. Nel menu c’era il famoso test del bronco. Non è facile negoziare con un caldo terribile.

Mathieu Lamoulie era lì come turista

Poi i giocatori hanno toccato la palla attraverso esercizi di passaggio con palloni da rugby, ma anche palline da tennis e palloni da calcio. Quanto basta per lavorare sulla tecnica e indicare ciò a cui gli Agenai sembrano voler puntare: suonare con le mani.

Alla fine della sessione, alcuni sono andati ad allenarsi con i pesi, mentre altri sono rimasti a lavorare sui passaggi. “Va bene come prima giornata”, ha constatato Barry Maddocks, allenatore della trequarti, soddisfatto della prima seduta dei suoi uomini, sotto gli occhi di… Mathieu Lamoulie, venuto a salutare i suoi ex compagni di squadra, ed è uscito per chiacchierare con Thomas Léger.

La preparazione per la SUA è ora in corso. Il 1 luglio ci saranno alcuni volti nuovi. Il primo incontro è fissato per il 2 agosto (data da confermare), con allenamento diretto a Pau, prima delle amichevoli delle settimane successive a Valence d’Agen contro il Colomiers e a Capbreton contro il Dax. Prima che il campionato riprenda intorno al 30 agosto.

E gli abbonati?

Tre settimane fa, SU Agen ha lanciato la sua campagna di abbonamenti. Per ora sembra essere sulla strada giusta. Infatti, a metà della scorsa settimana, la SUA ha annunciato di aver superato i 400 iscritti. Un numero in costante aumento e relativamente incoraggiante per il club. Oggi il club conta 600 abbonati, un numero migliore rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Una mania intorno a Sébastien Calvet?

Ciò fa quindi ben sperare per un buon anno in termini di atmosfera sugli spalti dell’Armandie. La scorsa stagione, la SUA ha perso tre volte in casa, contro Montauban, Biarritz e Soyaux-Angoulême, e spera quindi di fare meglio quest’anno. Anche l’arrivo di Sébastien Calvet potrebbe avere qualcosa a che fare con questo…

Maggiori informazioni in negozio dal mercoledì al sabato, dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 18:30, oppure tramite la biglietteria online: https://billetterie.agen-rugby.com/fr/billetterie. Per quanto riguarda gli abbonamenti 2024-2025, gli abbonati della scorsa stagione hanno la priorità nel mantenere il proprio posto fino a domenica 30 giugno compresa.

-

PREV Sconto di 100 € sull’iPhone 15 per i saldi Orange
NEXT Elezioni legislative 2024: partecipazione al secondo turno del 33,59% a Montluçon, a mezzogiorno