LAYER JAZZ 2024: scopri il programma completo della 37a edizione

-

Impressioni, questa è la scelta di Robin McKelle di completare il suo viaggio musicale nel mondo della First Lady del jazz. Un compito arduo poiché il repertorio di Ella Fitzgerald è ricco di temi; soprattutto perché il cantante ha voluto offrire un recital che fosse allo stesso tempo personale e fedele, che fosse un omaggio al jazz.

ROBIN MCKELLE © Foto Franck Bullit

Jazz: quante porte ha aperto questa semplice parola nell’ultimo secolo, abbracciando altre musiche e attirando artisti da tutti i continenti.
In questa immagine è presente il gruppo con cui si esibirà il musicista indiano Trilok Gurtu. Suona jazz, suona world music? Non andremo a caccia. Quel che è certo è che tamburi e tabla, oltre a tutta una serie di oggetti, trovano nelle mani di Trilok Gurtu un’eloquenza comunicativa.

TRILOK GURTU © Madhur Shroff

Man mano che si evolveva, il blues lasciò la sua Bluesland e attraversò persino i continenti. Sbarcò con Johnny Gallagher, originario della contea di Donegal, nell’estremo nord-ovest dell’Irlanda.
In Francia, ormai da più di dieci anni, la cantante ha conquistato pubblico e stretto amicizia con i Lanvin, padre e figlio (quest’ultimo era a Couches nel 2021).

JOHNNY GALLAGHER © Foto Luc Naville

3eafed50ca.jpgDove ci portano Christophe Monniot e Didier Ithursarry, duo dispettoso, nei loro Inni all’amore? Soprattutto perché Jazzadugoût ti invita a vivere in modo diverso dall’amore e dall’acqua dolce. È nello stesso contesto che nel 2021 si è esibito un altro duo: Franck Tortiller e Misja Fitzgerald-Michel (Les Heures Propices 2021).

CHRISTOPHE MONNIOT E DIDIER ITHURSARRY

Mantenendo la sua inclinazione per il genere, quest’anno il vibrafonista apre il festival con la sassofonista Alexandra Lehmler. Il festival non sarebbe se stesso se non ci fosse la sua Big Band e se, inoltre, ogni giorno, a cominciare dall’Off stage, non offrisse ai gruppi regionali, ai giovani musicisti e musicisti, questo essenziale (e talvolta primo) legame con il pubblico. .

ALEXANDRA LEHMLER – FRANCK TORTILLER © Photo Félix Groteloh

144803b8dd.jpgChe Jazz à Couches, 37a edizione, vi regali grandi sensazioni!

NB. È un ritornello, certo, ma prezioso: ovunque si tenga il festival, i suoi volontari sono attenti al suo pubblico.

SCOPRI LA PROGRAMMAZIONE COMPLETA

MERCOLEDI 3 LUGLIO

20:00 Zona Leisure (sotto il tendone) – Prezzo unico 10 €
ALEXANDRA LEHMLER – FRANCK TORTILLER “AEREA”
BIG-BAND DE COUCHES feat. JEAN-CHARLES RICHARD

GIOVEDI 4 LUGLIO

18:00 Fuori festival gratuito – Place de la République
BANDA SCOLASTICA CHALON BOURGOGNE

20:00 Zona Leisure (sotto il tendone) – Intero 25€, ridotto 20€
SERATA BLUES-ROCK
LO BIANCO
JOHNNY GALLAGHER

VENERDÌ 5 LUGLIO

17:00 Fuori festival gratuito – Place de la République
MILZA MANDARINO
ATMA

20:30 Zona Leisure (sotto il tendone) – Intero 25€ – Ridotto 20€
QUELLO CHE DICE
ROBIN MCKELLE «IMPRESSIONI DI ELLA»

SABATO 6 LUGLIO

16:30 Lejazzadugoût (concerto + degustazione)
Priorato di Saint-Georges – Prezzo 12€
CHRISTOPHE MONNIOT-DIDIER ITHURSARRY “INNI ALL’AMORE”

20:30 Zona Leisure (sotto il tendone) – Intero 25€ – Ridotto 20€
PICCOLO GIGANTE
TRILOK GURTU

*L’accesso a tutti i concerti è gratuito per i bambini fino a 14 anni compresi

La tariffa ridotta è concessa ai ragazzi dai 15 anni in su, agli studenti delle scuole superiori, agli studenti, alle persone in cerca di lavoro, previa presentazione di un documento.

Abbonamenti per 2 serate (venerdì 5 e sabato 6 luglio) €40
3 serate (giovedì 4, venerdì 5 e sabato 6 luglio) €60
Abbonamento sabato (Jazzadugoût e serale) € 30
Abbonamento festival 65 €
(mercoledì 3, giovedì 4, venerdì 5 e sabato 6 luglio)

Prenotazione posti su

www.jazzacouches.fr/billetterie-en-ligne/

Pubblica-informazione Catherine Julien

-

PREV Questo “piccolo giovane” festeggia il suo centenario e vive ancora solo nella sua casa a L’Isle-aux-Coudres
NEXT una gratificazione di successo, ma un mercato che perde slancio