Il deputato federale si scusa per aver inviato la mappa del Canada piena di errori

Il deputato federale si scusa per aver inviato la mappa del Canada piena di errori
Il deputato federale si scusa per aver inviato la mappa del Canada piena di errori
-

Domenica il signor Naqvi si è scusato sul social network X, ammettendo che questa scheda da colorare era incompleta.

“Il Canada Day sta arrivando! Per celebrare questo momento, vi abbiamo inviato una bandiera canadese da esporre con orgoglio, ha scritto. Tuttavia, abbiamo commesso un errore. L’Isola del Principe Edoardo e lo Yukon mancano dalla mappa.”

Tuttavia, ha ribadito che lo scopo della mappa stampata sul retro della bandiera è quello di educare i bambini alla geografia del paese e di invogliarli a conoscere meglio i diversi territori e province che lo compongono.

Questo errore non mancò di provocare una reazione. Su X, diversi internauti si sono divertiti nel vedere che la mappa scelta per l’opuscolo era stata approvata dalle squadre del signor Naqvi.

Ma alcuni hanno sottolineato anche un’altra inesattezza.

“Buona giornata canadese! E che l’Isola del Principe Edoardo non scompaia presto sotto le onde. Detto questo, il Quebec dovrebbe svegliarsi e rendersi conto che è una provincia marittima”, ha commentato uno di loro.

Sulla mappa in questione, il Quebec, il New Brunswick e la Nuova Scozia sono infatti disegnati come a formare un’unica grande provincia.

I “bollettini parlamentari” come questo sono pagati dalla Camera dei Comuni e distribuiti gratuitamente da Canada Post ai residenti di ciascun distretto parlamentare.


#Canada

-

PREV Charleroi: la marcia della Madeleine uscirà il 21 luglio, con un nuovo staff e un’assessora che cambierà uniforme tre volte
NEXT Tour de France 2024: fin da piccola Manon ogni anno è andata al Tour con il padre