La linea 14 restituisce attrattiva all’aeroporto di Orly

La linea 14 restituisce attrattiva all’aeroporto di Orly
La linea 14 restituisce attrattiva all’aeroporto di Orly
-

Dal lato degli operatori è molto apprezzato anche l’arrivo della linea 14. Alcune settimane fa, durante l’Air Paris Forum organizzato dai nostri colleghi di La Tribune, diversi stakeholder dell’aviazione si sono rallegrati di questa nuova accessibilità durante una tavola rotonda dedicata all’aeroporto di Orly.

Justine Coutard, La direttrice dell’aeroporto di Parigi Orly ha espresso il suo entusiasmo e anche la sua impazienza di vedere arrivare la metropolitana.

« Ciò cambierà completamente l’aspetto di Orly, che è un aeroporto estremamente dipendente dalle auto. Il 90% dei dipendenti ADP arriva con un’auto privata così come il 70% dei passeggeri. »

Vuole però convincere la RATP ad allungare i suoi orari.

«La prima partenza della linea è alle 5,20 mentre noi abbiamo dipendenti o passeggeri che devono trovarsi a Orly verso le 4 del mattino, i primi voli sono previsti alle 6,00. »

Muriel Assouline, Anche il Direttore Generale di Air Caraibes, presente a questa tavola rotonda, ha valutato molto favorevolmente il prolungamento della linea 14.

« Questa per noi è una vera rivoluzione. La linea 14 ci permetterà di collegare due stazioni, Lione e Saint Lazare, e questo si integra perfettamente con la stazione di Massy che colleghiamo in autobus e utilizzata dai clienti provenienti dall’Ovest della Francia. Avremo quindi una rete ferroviaria, metropolitana e aerea su tutto il territorio nazionale, il che per noi è un’ottima notizia. » si congratulò con se stessa.

Stessa storia per Easyjet nella persona di Bertrand Godinot, direttore per la Francia e i Paesi Bassi, che considera questa nuova e concreta accessibilità come un fattore di sviluppo.

Non c’è dubbio che la partenza di Air France nel 2026 sarà ampiamente compensata dagli operatori già presenti ad Orly.

Infine, anche l’amministratore delegato di Aéroports de Paris, Augustin de Romanet, non ha nascosto la sua soddisfazione, nonostante un mandato che sta per scadere.

“Orly diventerà incredibilmente attraente e ci troveremo di fronte a una domanda molto forte da parte della popolazione di venire a prendere un aereo qui a Orly. » ha dichiarato sulle colonne dei nostri colleghi di Le Parisien.

Tuttavia, Orly è limitata in termini di slot. Da qui il suggerimento dell’amministratore delegato di ADP di valutare il trasferimento del decollo dei piccoli aerei regionali su altri aeroporti secondari dell’Ile-de-France.

Sì, con la linea 14, Orly acquista sempre più attrattiva.

-

PREV Previsioni meteo per mercoledì 17 luglio 2024 a Nancy e dintorni
NEXT Jean-Paul Groove: “Il Belgio deve preservare la sua cultura del partito”