IL QUEBEC È SCOMPARSO | Le rotaie del tram sulla Saint-Jean, nel 1947

IL QUEBEC È SCOMPARSO | Le rotaie del tram sulla Saint-Jean, nel 1947
IL QUEBEC È SCOMPARSO | Le rotaie del tram sulla Saint-Jean, nel 1947
-

(Il Sole, Jocelyn Riendeau)

Nel 1947 i giorni del tram erano contati. Scomparirà definitivamente l’anno successivo. Nel corso degli anni la città ha continuato ad espandersi. Il tram non riusciva mai a tenere il passo. Alla fine degli anni Quaranta, gli autobus sembravano offrire una soluzione più malleabile…

All’epoca, Rue Saint-Jean si affermava come la principale via dello shopping della città alta. All’interno delle mura ci sono 11 ristoranti, 10 negozi di abbigliamento, sei dentisti, quattro negozi di alimentari, tre librerie, due taverne e una farmacia.

Le auto parcheggiate sui marciapiedi sembrano uscite da un film di gangster. A sinistra notiamo il fiorista McKenna, il cui negozio è rimasto aperto fino agli anni ’80. Da notare anche il Palace-Billard, un luogo molto frequentato dagli studenti dell’Università di Laval, che si trova nelle vicinanze.

La parte settentrionale del Vecchio Quebec era allora soprannominata il “Quartiere Latino”. Un riferimento al quartiere situato intorno all’Università della Sorbona, nel 5° arrondissement di Parigi. In tutta onestà, dobbiamo ammettere che ci sono meno caffè e bistrot in Quebec…

A destra, appena sotto la pubblicità murale del Victoria Hotel, all’angolo della Côte de la Fabrique, notiamo una statua del generale James Wolfe, che punta verso le Piane di Abramo. Sarebbe stato rimosso nel 1964. Il 29 marzo 1963, il Monumento Wolfe nelle Piane di Abraham fu rovesciato. Si teme che la fragile statua subisca la stessa sorte.

Oggi, la statua di Wolfe ha trovato casa nel Museo della Cittadella. In rue Saint-Jean, i camminatori attenti possono ancora vedere la lapide su cui riposava il generale conquistatore…

(Fonte: vecchie vedute del Quebec)

Rivolgiamo a tutti un invito. Hai tra le mani delle foto che rappresentano un aspetto mancante di Quebec City? Un bivio, un edificio, un’attività, un’area boschiva? Mandateceli. Mostraci i tuoi tesori. E anche se non trovi più le foto, non esitare a contattarci per condividere i tuoi ricordi.

-

PREV Ruanda: di fronte a Paul Kagame un’opposizione senza tante illusioni: News
NEXT Concerto dell’Orchestra Nazionale dell’Ile-de-France