“Ho provato di tutto ma non ci riesco…” Queste donne che hanno difficoltà a raggiungere l’orgasmo

“Ho provato di tutto ma non ci riesco…” Queste donne che hanno difficoltà a raggiungere l’orgasmo
“Ho provato di tutto ma non ci riesco…” Queste donne che hanno difficoltà a raggiungere l’orgasmo
-

l’essenziale
L’orgasmo rappresenta l’apice del piacere sessuale. È spesso considerato l’obiettivo di tutti i rapporti sessuali. Ma alcune donne non ne hanno o ne hanno poco. Quali sono le ragioni di questa anorgasmia? E come risolverlo?

Marie ha 35 anni e non è mai riuscita a raggiungere l’orgasmo. Anche se lei afferma di “divertirsi lo stesso”. Justine vorrebbe davvero riuscirci, ma senza successo. “Mi sono messo molta pressione su me stesso. Ho provato di tutto ma non ci riesco. »

Leggi anche:
COLLOQUIO. Sessualità degli anziani: “Una questione tabù per operatori sanitari e famiglie”, secondo un geriatra di Tolosa

Perché queste due donne non riescono a provare abbastanza piacere durante il sesso da raggiungere l’orgasmo? Emergono diverse spiegazioni. “La mancanza di comprensione del proprio corpo è una delle ragioni principali dell’anorgasmia”, sottolinea Mathieu Tison, sessuologo a Lannion. Questa mancanza di conoscenza deriva da “una mancanza di apprendimento”, a suo avviso.

Leggi anche:
“Una donna che viene supportata nella sua vita quotidiana avrà più voglia di fare l’amore”, dice senza tabù la love coach Belinda

Immagine e lasciare andare

Per Maylis Castet, sessuologa a Parigi, questa mancanza di apprendimento è favorita dal fatto che “ciò che ci si aspetta dalle donne non permette loro di esplorare il proprio corpo e di fare quello che devono fare per ottenere un orgasmo”. Soprattutto perché “la masturbazione ha ancora una connotazione negativa in molte menti, soprattutto tra le adolescenti che la trovano sporca e vergognosa”. Di conseguenza, “queste donne non sanno cosa gli piace e quindi non possono condividerlo con il loro partner”, spiega Maylis Castet.

Leggi anche:
Scenari piccanti, sexti, foto, podcast erotici… come riaccendere la fiamma del desiderio nella coppia?

Un’altra causa di anorgasmia: non riuscire a lasciarsi andare. E questo vale anche per il piacere sessuale stesso. Perché prima del culmine c’è il piacere che dovremmo provare durante l’intero rapporto. Diverse ragioni per questo. “Complessi fisici, paura di essere egoisti, pressioni da parte della partner affinché lui raggiunga l’orgasmo, o affinché lei lo raggiunga”, elenca Maylis Castet. Ma «ogni pressione è dannosa al piacere».

Leggi anche:
La sottomissione, la stella del cinema, l’ascensore… le fantasie sono fatte per essere vissute?

Inoltre “molti pazienti affermano di non riuscire a cogliere il momento durante il rapporto sessuale”, osserva il sessuologo. “La loro attenzione è rivolta ai pensieri, alle elucubrazioni. Ciò impedisce loro di essere totalmente nel proprio corpo e di provare il piacere atteso. »

Leggi anche:
“La paura di non piacere più abbastanza…” Come ricostruire la propria vita dopo i 50 anni e continuare a sedurre?

Come curarlo?

Mathieu Tison propone un piano di trattamento volto a introdurre la paziente al proprio corpo come “strumento di piacere”. Si articola in tre fasi: il sentirsi desiderabili e belli, poi la scoperta dell’orgasmo fisico, grazie alla stimolazione del clitoride. Ultimo passo, «scoprire l’orgasmo emotivo controllando le emozioni, lavorando sulla fantasia», conclude.
“Attraverso esercizi di consapevolezza, l’obiettivo è consentire al paziente di trovare ciò che le dà piacere, quali sensazioni le piacciono, per andare ulteriormente in questa direzione”, spiega Maylis Castet. Tutto questo nel contesto di una coppia premurosa. Perché «se il partner mette troppa pressione, niente è possibile». Infatti, “qualsiasi pressione è incompatibile con il piacere, e quindi con l’orgasmo”, conclude.

Fonte: intervista al sessuologo Maylis Castet – intervista a Mathieu Tison, sessuologo – giugno 2024

-

PREV Elezioni legislative 2024 nell’Alta Garonna: vantaggio per l’unione della sinistra, minacciato il ministro Dominique Faure
NEXT Benoit Payan, sindaco di Marsiglia, scandalizzato da un possibile acquisto di Greenwood all’OM