8 eletti della maggioranza lasciano la delegazione di vicesindaco

-

Il consiglio comunale di lunedì 24 giugno

Credito: Radio attiva

“Rinunciamo al ruolo di deputato per tornare al semplice incarico di consigliere comunale”. Queste sono le parole pronunciate da Nicole Peycelon, ex deputata del municipio di Saint-Étienne responsabile della tranquillità e della pulizia. Gli 8 eletti del gruppo “Saint-Etienne avant tout”, creato diverse settimane fa, si dimettono quindi dal loro incarico eletto. Questa decisione fa seguito al ritiro delle delegazioni di Claude Liogier da parte del sindaco Gaël Perdriau.

La riunione del consiglio comunale di questo lunedì, 24 giugno, è iniziata con l’arrivo di un nuovo deputato in municipio. Jacques Plaine, il fondatore del Festival del Libro di Saint-Etienne, prende il posto del compianto Denis Chambe.

Fin dalla prima questione, vale a dire il ritiro delle delegazioni di Claude Liogier, l’opposizione ha reagito. In particolare Olivier Longeon che non ha lesinato gli attacchi contro il sindaco. “Sembra che si ritirino le deleghe quando non si ha più potere sulla persona”. O“ci chiediamo se non stai guidando in riserva.” Lionel Boucher è poi subentrato chiamando Gaël Perdriau a “guru” e di “dittatore”. L’ex membro della maggioranza comunale ha anche invitato gli eletti a votare a favore del mantenimento di Claude Liogier come vicesindaco.

Nel frattempo Claude Liogier ha voluto esprimersi. “Sono eletto da 10 anni, ho messo tutte le mie energie nel difendere e realizzare il progetto comunale per il quale siamo stati eletti nel 2014. Ho sempre dimostrato profonda fedeltà alla nostra maggioranza”. Ed è con molta emozione che ha chiuso: “Oggi sento una forma di ingiustizia che sta voltando pagina”. Un discorso applaudito dall’opposizione, ma anche, più timidamente, da Nicole Peycelon, ormai ex membro della maggioranza e alla guida soprattutto del gruppo di Saint-Étienne.

Il sindaco non si è affrettato a difendersi: “Non ho preso questa decisione da solo, ho mostrato grande pazienza. È stato durante una riunione del gruppo che questa questione è stata posta sul tavolo, tenendo conto dei commenti ripetuti da Claude Liogier sul lavoro comunale, ho notato alcune azioni o inazioni a volte che lavorato contro la maggioranza comunale. Ho ricevuto anche diverse lettere di Stéphanois che si lamentava di non avere notizie dal deputato del traffico.

Si tratta quindi di una votazione, con 21 voti favorevoli [que Claude Liogier reste adjoint au maire] e 35 voti contrari, la decisione è stata adottata. Ed è proprio dopo questo voto che Nicole Peycelon ha annunciato la decisione del suo gruppo di ritirarsi dai banchi della maggioranza comunale. Una decisione alla quale Gaël Perdriau ha reagito augurandoglieli “buona fortuna”.

-

PREV Operazione per riconquistare l’oro blu – Il Marocco oggi
NEXT Fez: dopo la revoca degli assenti, sei nuovi eletti entrano nel consiglio comunale