Azienda. Cosa sappiamo dei sospetti di una “serata xenofoba” a Rouen

Azienda. Cosa sappiamo dei sospetti di una “serata xenofoba” a Rouen
Azienda. Cosa sappiamo dei sospetti di una “serata xenofoba” a Rouen
-

Il sindaco PS di Rouen, Nicolas Mayer-Rossignol, ha annunciato venerdì sera di aver contattato la procura per denunciare una serata di carattere “xenofobico”, nel contesto della campagna elettorale per le elezioni legislative. “Una serata ‘Stranieri fuori’ non ha nulla a che vedere a Rouen, né in nessun’altra parte d’Europa”, denuncia Nicolas Mayer-Rossignol, che precisa di aver contattato anche la prefettura.
L’organizzazione di questa serata “può costituire oggetto di qualificazione penale”, sottolinea, considerando che “queste dichiarazioni violano l’articolo 1 della legge n°90-615 del 13 luglio 1990 che tende a reprimere ogni forma di razzismo, anti-razzismo Atto semitico o xenofobo”.

Di cosa si tratta ?

La serata, dal titolo “Ausländer raus” (Stranieri fuori), è prevista per il 28 giugno al bar “Le Mora” di Rouen. Su Instagram il bar ha pubblicato un poster che promuoveva la serata del 15 giugno, con un ananas e un cocktail in primo piano, e sullo sfondo il tramonto su una spiaggia. Il famoso slogan nazista “Ausländer raus” è disponibile nei toni del rosa e del blu, con le lettere che assumono la forma di luci al neon.

“Tessera obbligatoria”, precisa il bar, che aggiunge che “la camicia hawaiana (sarà) obbligatoria”. La didascalia della foto aggiunge anche “White boys Summer”, che è un riferimento a uno slogan suprematista americano, come ricordato Pubblicazione.

Che tipo di bar è questo?

Il bar Mora è descritto da Nicolas Mayer-Rossignol come un “bar identitario di destra”, secondo la lettera inviata al procuratore dal sindaco e resa pubblica da quest’ultimo su X (ex Twitter).

Il bar si definisce “un’associazione culturale locale radicata a Rouen” che organizza “serate, conferenze e dibattiti”. Un veloce giro sul canale Telegram del bar ci dice qualcosa in più. Tra gli ospiti degli ultimi mesi troviamo Raphaël Ayma, vicino al Rally Nazionale e leader della Tenesunriferisce un movimento radicale di Aix, erede di Bastion Social Pubblicazione ma anche Franck Buleux, referente di Eric Zemmour in Normandia durante la campagna presidenziale del 2022.

Cosa dicono gli organizzatori?

Sabato il bar ha risposto al sindaco di Rouen in un post pubblicato sui suoi social network. “Lo slogan “Ausländer raus” designa una cover sulle note di Amour Facile di Gigi d’Agostino cantata sull’isola di Sylt in Germania durante una serata studentesca nella primavera del 2024. Lo slogan, volutamente provocatorio, ha da allora varcato i confini tedeschi per diventare un simbolo per una parte sempre più ampia di giovani europei che rifiutano l’immigrazione di massa”, spiegano gli organizzatori.

«Le idee patriottiche sono sempre più diffuse tra i giovani europei, bisognerà abituarsi», dicono anche, invitando il sindaco a «ritirare la sua tessera».

-

PREV I siti sportivi dell’Agglo de Compiègne accoglieranno nove delegazioni straniere prima dei Giochi Olimpici
NEXT Festa nazionale a Saint-Ouen: Ballo repubblicano – Parc des Docks – Saint-Ouen-sur-Seine, 93400