Accanto ai negozi, a Bordeaux fioriscono le torri e la città si estende in altezza

Accanto ai negozi, a Bordeaux fioriscono le torri e la città si estende in altezza
Accanto ai negozi, a Bordeaux fioriscono le torri e la città si estende in altezza
-

Bordeaux è famosa per le sue piccole case al piano terra. Ma per accogliere il flusso di nuovi abitanti, la città sta guadagnando altezza.

Quando una città bassa guadagna altezza: a Bordeaux, famosa per le sue piccole case a piano terra, i nuovi quartieri crescono in verticale per accogliere il flusso incessante di nuovi abitanti nella metropoli, come l’immenso progetto Euratlantic. L’AFP ha realizzato un reportage fotografico in questi nuovi quartieri prima dell’inaugurazione, all’inizio di luglio, del ponte Simone-Veil, che sarà l’ottavo ad attraversare la Garonna nella conurbazione della Gironda. Simbolicamente unirà le tre città di questo progetto di sviluppo urbano, il più grande fuori dalla regione parigina: Bordeaux, Bègles e Floirac.

Bassins à flots, Ginko, Bastide-Niel, Brazza: altri nuovi quartieri sono nati dal suolo per sostenere l’obiettivo di una metropoli da un milione di abitanti portato avanti negli anni 2000 dall’ex sindaco di Bordeaux Alain Juppé e dall’ex presidente socialista l’intercomunale Vincent Feltesse. Ma di altra portata è Euratlantique, operazione dichiarata di interesse nazionale nel 2009 per sostenere l’arrivo della linea ferroviaria ad alta velocità Parigi-Bordeaux, inaugurata nel 2017.

Le torri sono in fiore

Esteso dalla fine del 2023 al 2040, il progetto mira a ospitare 50.000 abitanti e 30.000 posti di lavoro su 738 ettari di aree ferroviarie e industriali abbandonate. La pressione demografica è forte nella metropoli, che riunisce Bordeaux e altri 27 comuni: la popolazione aumenta di 10.000 abitanti all’anno e ha superato la soglia degli 800.000.

Fioriscono le torri, con innovazioni, come la struttura in legno simboleggiata dall’Hyperion, l’edificio di questo tipo più alto in Francia, o il futuro Tebio, il primo edificio reversibile in Francia che può essere utilizzato per abitazioni o uffici. Questo nuovo paesaggio contrasta con i quartieri di piccole case basse, o “bancarelle”, che incorniciano il cuore storico della città, a sua volta limitato a tre o quattro piani.

“Bordeaux è una città bassa, una città di negozi, per ragioni storiche, geografiche e geologiche (terreni paludosi), con, prima degli anni ’50, emergenze costituite da campanili”, spiega il sindaco Pierre Hurmic.

“Se vogliamo più abitanti, densificare di più, possiamo utilmente passare attraverso l’innalzamento degli edifici, io sono molto favorevole, ma non lo faremo ovunque”, aggiunge. Alcuni residenti dei primi edifici Euratlantique, come il collettivo di residenti Amédée Sacré-Coeur, denunciano tuttavia “un’eccessiva cementificazione”.

La parola d’ordine visualizzata è mista

Nei nuovi quartieri, la parola d’ordine è diversità, con una quota di edilizia sociale del 35%, che sarà addirittura portata al 40% nei futuri progetti di Bordeaux per recuperare il ritardo con la città (19% invece del 25% richiesto dal Piano di Solidarietà). e legge sul Rinnovamento Urbano/SRU), ma regolava anche i prezzi di vendita degli alloggi sfitti, inferiori alla media metropolitana.

Le attività di nuova tipologia, come un albergo-ostello della gioventù con il suo “tetto” o una sala che mescola bar e ristoranti alla moda, si rivolgono ad una nuova popolazione che viene a stabilirsi nelle zone vicine alla stazione, rese attraenti dalla LGV e dall’aumento del telelavoro. I nuovi uffici portano ancora il segno dell’ambizione iniziale di Euratlantique, che era quella di creare un quartiere degli affari, come l’imponente sede della Caisse des Dépôts et Consignations.

Oggi questo obiettivo è ufficialmente sepolto. La nuova tabella di marcia adottata lo scorso anno parla di rivegetazione, disidratazione e persino di consultazione con i residenti, per costruire “una città sulla traiettoria della neutralità del carbonio”, secondo il direttore generale di Euratlantique, Valérie Lasek.

I più letti

-

PREV GIOCHI OLIMPICI PARIGI 2024 | GLI ATLETI SENEGALESI RICEVERANNO BONUS MAGGIORATI
NEXT Cannabis legale: il Marocco conquista il mercato europeo | APAnews