Orange TV senza decoder? Arriverà presto su Apple TV e Android TV

Orange TV senza decoder? Arriverà presto su Apple TV e Android TV
Orange TV senza decoder? Arriverà presto su Apple TV e Android TV
-

All’inizio di luglio Orange dovrebbe lanciare la sua applicazione «Orange TV» su Android TV e tvOS (Apple), dopo diversi mesi di test. Gli abbonati all’operatore dovrebbero finalmente potersi separare dai loro box TV.

Dopo i televisori Samsung (con sistema operativo Tizen), tocca ai televisori Android TV e al box Apple TV ricevere la televisione Orange.

Secondo le informazioni di iGeneration, Orange lancerà la sua applicazione all’inizio di luglio Televisione arancione sulle piattaforme Google e Apple. I televisori e i videoproiettori con Android TV, oltre alle Apple TV, potranno quindi virtualizzare un decoder Orange, per accedere ai canali live e riprodurre i programmi. Una buona occasione per staccare la spina del vostro box, che potrà essere trasformato in un decoder secondario o semplicemente rispedito all’operatore.

Orange TV senza box: un’opzione gratuita o a pagamento

Nel marzo 2024, Orange ha aperto un test sulla sua piattaforma Le Lab. “Sei cliente Orange TV e possiedi una smart TV con sistema operativo Android, una chiavetta o un box Android o Apple TV… Scopri le prime funzionalità della futura applicazione Orange Smart TV per accedere ai tuoi contenuti sui diversi schermi di casa tua ( o esterno) senza utilizzare il decoder »ha scritto l’operatore.

Nelle prossime settimane Orange dovrebbe aprire la sua applicazione a tutti i suoi abbonati. iGenerazione, che ha potuto ottenere immagini dell’interfaccia, ha rivelato una Orange TV coerente con ciò che l’operatore offre sui propri apparecchi, con diverse schede di navigazione. Android TV e tvOS forniranno l’accesso ai canali live (in 1080p) e la riproduzione gratuita dei canali. Sarebbe incluso anche il controllo dal vivo.

Il sito iGeneration ha ottenuto alcune foto dell’app Orange su Apple TV. // Fonte: iGeneration

Secondo iGenerazioneOrange TV su Smart TV sarà gratuita sulle offerte di fascia alta (che già includono la multi TV) e a pagamento sulle offerte più convenienti (5 euro al mese, poiché Orange considera la sua applicazione come un decoder secondario). In definitiva, immaginiamo che Orange lascierà ai suoi nuovi abbonati la scelta tra un decoder fisico o l’accesso all’applicazione, come Gratis.

Orange, Bouygues e Free: la graduale fine dei decoder

Con l’applicazione tvOS e Android TV, Orange si unirà a Free e Bouygues, che già propongono questo servizio su questi due sistemi operativi. Free è in vantaggio poiché copre tutte le piattaforme, mentre SFR, assente per il momento da Android e Apple, si concentra sui televisori Samsung e Hisense.

Samsung offre le app Bouygues, Free, Orange e SFR sui suoi Smart TV. // Fonte: Samsung

In ogni caso, la tendenza è quella della progressiva scomparsa dei TV-Box. Se i quattro operatori dovessero continuare a produrli (gran parte del pubblico francese ha bisogno di soluzioni semplici fornite dall’operatore), i più giovani e i più esperti di tecnologia ora potranno sostituirli con delle applicazioni. La fine di un’era in cui l’annuncio di una Livebox o di una Freebox interessava milioni di persone.


Iscriviti a Numerama su Google News per non perdere nessuna novità!

-

PREV “Sono nel vero senso della parola proibito!” : Annecy cambia il traffico delle sue strade… si perde anche il GPS
NEXT Festival della Cornovaglia a Quimper: tre eventi da non perdere giovedì 18 luglio