SENEGAL-MINES-SOCIAL / ICS/conflitto impattato: due ministri incontrano i funzionari dell’azienda a Darou Khoudoss – Agenzia di stampa senegalese

-

Tivaouane, 21 giu. (APS) – Il ministro dell’Interno e della Pubblica Sicurezza, Jean-Baptiste Tine e il suo collega dell’Industria e del Commercio Serigne Guèye Diop hanno incontrato giovedì i responsabili delle industrie chimiche del Senegal (ICS), a Darou Khoudoss (Tivaouane, ovest), uno dei siti dell’azienda le cui attività sono state recentemente paralizzate a seguito di una disputa con popolazioni raggruppate nel Collettivo delle persone colpite di Méouane e Taïba Ndiaye, ha appreso l’APS da fonti concordanti.

La delegazione ministeriale ha visitato il deposito di gesso situato nel villaggio di Ndomor. Il gesso è una roccia sedimentaria utilizzata nella produzione di gesso e cemento.

I due ministri hanno anche visitato i pozzi ICS a Ngakham, prima di incontrare i funzionari dell’azienda presso la loro sede.

Nessuna dichiarazione è stata rilasciata alla stampa in seguito a questo incontro, di cui non è trapelato nulla.

Secondo un testimone, in alcuni siti le persone indossavano fasce rosse al braccio per esprimere il loro malcontento.

La visita dei due ministri avviene dieci giorni dopo la revoca dei blocchi eretti dal collettivo delle persone colpite dalle sue attività estrattive a Méouane e Taïba Ndiaye, segnando l’inizio di una pacificazione della situazione conflittuale che regna dal 28 maggio.

La controversia tra le due parti è nata da una richiesta da parte degli interessati di un migliore regime di risarcimento per i residenti che vivono vicino ai siti di estrazione e lavorazione dell’acido fosforico dell’ICS.

Questa richiesta è stata respinta dalla compagnia mineraria. Le persone colpite hanno poi reagito costruendo dighe, con conseguente cessazione delle attività minerarie dell’ICS nei siti di estrazione e lavorazione dell’acido fosforico, un importante prodotto di esportazione utilizzato nella produzione di fertilizzanti, ha dichiarato il dipartimento di comunicazione della società.

”Da sabato 1 giugno 2024 linea ferroviaria in collegamento [ces] siti sono stati bloccati. Ciò impedisce l’evacuazione dell’acido fosforico e di conseguenza provoca una graduale cessazione della produzione di questo prodotto”, continua a preoccuparsi l’ICS.

MKB/ADI/AKS/ASB

#Senegal

-

PREV Calcio. Formatosi all’US Alençon, Shai Nkeng Etamé firma per l’FC Lorient
NEXT un ricorso presentato contro l’elezione della deputata RN Sandra Delannoy nel Nord