Come uscire velocemente dal centro città nelle ore di punta?

-

I lavori ed i ritardi che provocano nel sistema dei trasporti suscitano numerose reazioni e lamentele. Andare in bicicletta, correre o anche camminare è più veloce dei mezzi pubblici o guidare nelle ore di punta a Toronto?

Li abbiamo confrontati.

Auto, tram, bicicletta o jogging?

Quattro lavoratori di Radio-Canada a Toronto accettano la sfida di lasciare il centro città alle 16:30, durante l’ora di punta, con uno dei quattro mezzi di trasporto. La loro destinazione? La spiaggia Il lato esposto al sole da Toronto, situato a ovest della città, ad una distanza di 6 km.

La scommessa sulle biciclette self-service

Apri in modalità a schermo intero

Charles Le Bourgeois ha evitato diversi ingorghi in bicicletta.

Foto: Radio-Canada

Nel bel mezzo del mese del ciclismo, il giornalista Charles Le Bourgeois mette le mani su una delle 9.000 biciclette BikeShare disponibili nella metropoli. Il suo percorso lo porterà sulla pista ciclabile situata lungo il lago Ontario.

Charley, in macchina, arriverà stasera all’ora in cui andiamo a lettoprevede scherzosamente.

Un ingorgo mostruoso

Apri in modalità a schermo intero

Guidare verso la Gardiner Highway nelle ore di punta è già di per sé una sfida.

Foto: Radio-Canada

Dopo aver appena tagliato la linea di partenza, situata vicino al Rogers Center all’incrocio delle strade Re e Simcoe, il videoreporter Charley Dutil è già bloccato nel traffico quotidiano, amplificato dalla fine di una partita di calcio. Ghiandaie blu.

Gli ingorghi stradali di Toronto sono una buona prova di pazienzalui condivide.

Questo ostacolo si aggiunge alla sfida che attende più a ovest sulla Gardiner Expressway, dove i tempi di viaggio sono aumentati del 230% durante le ore di punta pomeridiane a causa dei lavori stradali, secondo la società Geotab.

Corri per muoverti più velocemente?

Il più grande ostacolo per Gabrielle Sabourin alla gara è stato il vento.

Apri in modalità a schermo intero

Il più grande ostacolo per Gabrielle Sabourin alla gara è stato il vento.

Foto: Radio-Canada

Indossando le sue espadrillas, Gabrielle Sabourin, la conduttrice dello spettacolo A misura d’uomosi lancia con entusiasmo in quello che diventerà un vero e proprio corsa contro il ventosuo “,”text”:”nemico numero uno”}}”>nemico numero uno condivide.

proprio nel centro della città, perché ci sono troppe fermate e semafori rossi”,”text”:”È abbastanza motivante andare lungo il lago Ontario, perché molte persone si stanno allenando, ma non lo farò [courir] nel centro della città, perché ci sono troppe fermate e semafori rossi”}}”>È piuttosto motivante andare lungo il Lago Ontario perché molte persone si stanno allenando, ma non lo farò [courir] in centro città, perché ci sono troppe fermate e semafori rossiesprime.

A bordo del tram linea 504

Persone su un tram di Toronto.

Apri in modalità a schermo intero

A causa di lavori in corso su King Street, la linea tranviaria 504 sta attualmente deviando su Queen Street.

Foto: Radio-Canada / Charley Dutil

Emilie Daveluy inizia la sfida del tram a bordo della linea 504 su strada Re, una delle tratte più trafficate della rete, soprattutto nelle ore di punta. Con i lavori, che comportano una deviazione su Queen Street, si aspetta di trascorrere lì un’ora buona.

Chi arriverà per primo? La risposta nel video.

Con la collaborazione di Camile Gauthier, Charley Dutil, Nadine Mbemba e Pierre-Mathieu Tremblay

-

PREV Tangeri lancia un vasto progetto per il suo aeroporto
NEXT inchiesta aperta dalla Procura di Marsiglia