Guerra alla droga: due nuove perquisizioni in Quebec

Guerra alla droga: due nuove perquisizioni in Quebec
Guerra alla droga: due nuove perquisizioni in Quebec
-

La Sûreté du Québec (SQ) ha effettuato giovedì due nuove perquisizioni nel territorio della città di Quebec. Al momento non sono stati effettuati arresti.

Intorno alle 5:30, il gruppo d’intervento tattico SQ si è recato in rue des Géraniums, nel settore Duberger in Quebec.

I vicini, svegliati dal rumore di una porta sfondata dalle autorità, parlano di un “imponente dispiegamento di polizia”.

«Stamattina ho visto per strada diversi veicoli blindati e senza contrassegni. C’erano una dozzina di agenti di polizia e cani antidroga”, ha detto un uomo che ha visto la scena svolgersi sotto la sua finestra mentre si preparava per andare al lavoro.

Contemporaneamente in un’altra abitazione della zona è avvenuta un’altra operazione muscolare.

La Sûreté du Québec non è in grado di rivelare il contenuto del sequestro. Dovrebbe produrre un rapporto nelle prossime ore, o anche venerdì.

Secondo le nostre informazioni, due persone sono state accolte dalle autorità dopo l’intervento.

Crimine organizzato

Una fonte vicina alla vicenda sottolinea che le perquisizioni effettuate nella prima mattinata sono legate alla guerra alla droga che imperversa nella regione del Quebec, in particolare con la Blood Family Mafia (BFM), la banda di Dave “Pic” Turmel.

Per il momento, la SQ non può confermare se l’operazione di giovedì mattina sia collegata alle due grandi perquisizioni avvenute martedì a Saguenay e Sept-Îles, né a quella avvenuta mercoledì nel settore Beauport dell’antica capitale.

-

PREV Calcio svizzero: fermare le folle attorno agli arbitri
NEXT La Villa des Cannes mostra il suo “seme della follia”