“La gente si ammala gravemente”: preoccupa l’aumento delle infezioni batteriche in Manitoba e in Ontario

-

I casi di malattia meningococcica invasiva, un’infezione rara e potenzialmente fatale, sono in aumento in alcune province, in particolare in Ontario e Manitoba.

• Leggi anche: Molto più della malattia di Lyme: questi virus portati dalle zecche che minacciano il Quebec

• Leggi anche: 5 cose da sapere sull’aumento dei casi di pertosse

• Leggi anche: Batteri carnivori: “Potevo morire”, dice un giovane padre

Un aumento dei casi di infezione batterica in Manitoba ha spinto le autorità sanitarie della provincia a emettere un avvertimento per prevenire una possibile epidemia.

I casi più gravi possono portare alla morte. Il batterio diventa rapidamente invasivo e può essere trasmesso ai bambini e ad altre persone che non sono immuni.

La scorsa settimana, la Toronto Public Health ha segnalato un aumento dei casi di meningococco dall’inizio del 2024 nella regione. L’Ufficio della Sanità Pubblica ha segnalato il maggior numero di contagi registrati in città dal 2002.

Finora sono stati segnalati 13 casi. Tra questi, due sono risultati mortali.

Manitoba ha segnalato un continuo aumento delle infezioni da meningococco dal dicembre 2023. E le autorità di Kingston, Ontario, hanno avvertito di un aumento a febbraio.

Negli ultimi mesi in Manitoba sono stati registrati circa 19 casi.

Foto Adobe Stock

La dottoressa Carol Kurbis, ufficiale medico sanitario, afferma che nella provincia orientale del Canada si registrano normalmente circa sei casi all’anno di tutti i tipi di malattia da meningococco.

Le autorità di queste regioni incoraggiano la vaccinazione, somministrata ai bambini piccoli.

Sebbene gli adolescenti e i giovani adulti sembrino i principali portatori del batterio, le ragioni di questo fenomeno rimangono sconosciute.

Anche diversi paesi, tra cui gli Stati Uniti, segnalano un aumento dei casi quest’anno.

I funzionari sanitari hanno avvertito che possono verificarsi focolai della malattia durante i viaggi estivi e le riunioni di massa.

Quali sono i sintomi da controllare?

I sintomi della malattia meningococcica invasiva possono variare, ma compaiono rapidamente.

“Le persone si stanno ammalando gravemente. Febbre alta, battito cardiaco accelerato, difficoltà di respirazione e tutto progredisce abbastanza rapidamente”, ha detto Kurbis a CTV News da Winnipeg.


Foto Fotolia

Secondo Toronto Public Health, i primi sintomi includono febbre, dolori vari, mal di testa, torcicollo e maggiore sensibilità alla luce.

Alcune persone avvertono segni di meningite, con rigidità del collo, eruzione cutanea violacea e nausea o vomito.

Altri sviluppano sintomi simili alla sepsi, inclusa un’infezione nel sangue.

Cos’è la malattia meningococcica invasiva o infezione meningococcica?

La malattia meningococcica invasiva è una grave infezione batterica che causa l’infiammazione delle meningi e può causare malattie gravi come la meningite.

Le meningi sono i membri che rivestono il cervello e il midollo spinale.

Secondo Health Canada, i casi di infezioni da meningococco si verificano più spesso durante l’inverno e la primavera. Ogni anno in tutto il Paese si registrano quasi 200 casi.

Secondo la Meningitis Canada Foundation, la malattia provoca la morte nel 10% delle vittime.

Può avere effetti significativi a lungo termine e danni rapidi, comprese amputazioni degli arti e danni permanenti al sistema nervoso centrale.

-

PREV un preside di facoltà rifiuta un premio a uno studente che indossa una kefiah – Telquel.ma
NEXT “Un grande attore”, un testo magnifico e una bella umanità…