Éric Ciotti ritira la sua candidatura a un candidato per “commenti antisemiti e omofobi”

Éric Ciotti ritira la sua candidatura a un candidato per “commenti antisemiti e omofobi”
Éric Ciotti ritira la sua candidatura a un candidato per “commenti antisemiti e omofobi”
-
LUDOVIC MARIN/AFP Éric Ciotti ha ritirato la sua candidatura per le elezioni legislative estive a un candidato che aveva fatto commenti “antisemiti, omofobi e osceni” sui social network (foto d’archivio scattata nel dicembre 2023 all’Assemblea nazionale).

LUDOVIC MARIN/AFP

Éric Ciotti ha ritirato la sua candidatura per le elezioni legislative estive a un candidato che aveva fatto commenti “antisemiti, omofobi e osceni” sui social network (foto d’archivio scattata nel dicembre 2023 all’Assemblea nazionale).

POLITICA – Come i suoi nuovi amici nella RN, Éric Ciotti sta imparando a fare i conti con il passato sulfureo di alcuni del suo gregge. Così, mentre il partito di estrema destra ha privato del suo appoggio un candidato alle elezioni legislative autore di un tweet antisemita, il deputato uscente delle Alpi Marittime ha appena ritirato, mercoledì 19 giugno, la sua candidatura a un uomo , Louis-Joseph Pecher, che intendeva candidarsi sotto lo stendardo “A destra, gli amici di Eric Ciotti” durante la votazione del 30 giugno e del 7 luglio.

Louis-Joseph Pecher, dal nome di sua moglie, è solitamente meglio conosciuto come Gannat. Un cognome portato anche dal padre Pascal, ex capo di gabinetto di Jean-Marie Le Pen e amico intimo del fondatore del Fronte nazionale, e dal fratello Jean-Eudes, figura di spicco del movimento nazional-cattolico francese.

Commenti pubblicati sotto pseudonimo

Ma se questa genealogia non deve necessariamente dispiacere a Éric Ciotti, ormai ufficialmente impegnato con Marine Le Pen e la RN, è piuttosto il passato del suo ormai ex candidato a spingerlo a cacciarlo. Per giustificarsi, il contestato presidente dei repubblicani evoca infatti “Osservazioni antisemite, omofobe e oscene » tenutosi sui social network « sotto soprannome » da resoconti a lui attribuiti.

E per aggiungere: “L’unione dei diritti che chiediamo deve proprio bloccare i torrenti di odio, antisemitismo e violenza portati avanti dall’estrema sinistra”. Éric Ciotti ha concluso spiegando che le sue truppe, raggruppate sotto l’etichetta “Repubblicani di destra”, hanno deciso di “ ritirare la propria nomina e mobilitare tutti i mezzi legali per sanzionare tale individuo “.

Dopo l’annuncio di Éric Ciotti, Louis-Joseph Pécher (o Gannat) ha ammesso al media online StreetPress di avere un account X, ora cancellato, che pubblicava messaggi antisemiti e omofobi. Interrogato sulla recentissima cancellazione di questo famoso account, @Elgie2108, spiega ai nostri colleghi: “ Era un resoconto sul quale potevo esprimere alcune idee personali, non necessariamente in linea con le linee ufficiali della campagna anche se non c’era molto da nascondere “. Per ironia della sorte, tra i messaggi scovati da StreetPress troviamo insulti rivolti a… Jordan Bardella, il nuovo amico di Eric Ciotti.

Vedi anche su HuffPost:

La lettura di questo contenuto potrebbe comportare l’inserimento di cookie da parte dell’operatore terzo che lo ospita. Tenendo conto delle scelte che hai espresso riguardo al deposito dei cookie, abbiamo bloccato la visualizzazione di questo contenuto. Se desideri accedervi devi accettare la categoria di cookie “Contenuti di terze parti” cliccando sul pulsante sottostante.

Riproduci video

-

PREV A Saint-Malo possiamo curare la tiroide… senza doverci operare
NEXT Ispettore del lavoro non di ruolo a Côtes-d’Armor: una trentina di manifestanti a Saint-Brieuc