In questo piccolo villaggio dell’Eure raccogliamo carta per finanziare le attività scolastiche

In questo piccolo villaggio dell’Eure raccogliamo carta per finanziare le attività scolastiche
In questo piccolo villaggio dell’Eure raccogliamo carta per finanziare le attività scolastiche
-

Di

Editoriale di Vernon

pubblicato su

19 giugno 2024 alle 7:24

Vedi le mie notizie
Segui Le Démocrate Vernonnais

HA scuola di Douains (Eure), che accoglie anche i bambini dei villaggi di La Heunière, Saint-Vincent-des-Bois e Mercey, solitamente ne realizziamo uno o due collezioni cartacee ogni anno. Il denaro raccolto con questa operazione lo rende possibile finanziare progetti studenteschi.

“Qualche anno fa, c’era una o due collezioni all’anno, a settembre e giugno, con fogli, giornali, libri, pubblicità. I bambini sanno che le foglie non si mettono nella spazzatura, ma nel raccoglitore di foglie”, spiega Stéphanie, la madre di uno studente.

Obiettivo: da 4 a 5 tonnellate o più

Il cassonetto dell’azienda Paprec è presente dal lunedì al sabato mattina, ed è allestito un ufficio con genitori volontari per aiutare altri genitori o abitanti del villaggio che vengono a portare la loro raccolta.

“Speriamo di raccogliere tra le 4 e le 5 tonnellate di carta. Questo ci porta approssimativamente 40€ la tonnellata“, aggiunge Stéphanie, un’altra mamma di una studentessa.

“La scuola ha a approccio ecologico che mira a educare i bambini alla guarigione. Non abbiamo più grandi salti perché ora ci sono molti annunci nelle cassette postali. All’inizio alcune persone smistavano la carta e ne portavano molta più di adesso. A scuola è diventata un’abitudine consolidata”, osserva Christophe, padre di uno studente.

Video: attualmente su Actu

Terreni messi a disposizione dagli agricoltori

Il terreno per installare la benna è messo a disposizione del progetto da un agricoltore di Saint-Vincent-des-Bois. Partecipa una buona metà delle famiglie. Dovremo aspettare fino a metà giugno per il ritiro e la pesatura del cassonetto per sapere cosa porterà alla scuola per i progetti futuri.

Questa operazione, oltre a portare una cifra importante per la scuola, insegna ai bambini a farlo differenziare i rifiuti. È un vero approccio ecologico!

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon Actu.

-

PREV Lotta contro la violenza sulle donne
NEXT Concerto dell’Orchestra Nazionale dell’Ile-de-France