Trattenuto presso il XV di Francia, Tevita Tatafu non poteva andare in Argentina: ecco perché

Trattenuto presso il XV di Francia, Tevita Tatafu non poteva andare in Argentina: ecco perché
Trattenuto presso il XV di Francia, Tevita Tatafu non poteva andare in Argentina: ecco perché
-

Di

Antonio Talleu

pubblicato su

19 giugno 2024 alle 11:49

Vedi le mie notizie
Segui le notizie sul rugby

Tevita Tatafu è uno dei 19 novizi selezionati da Fabien Galthié per il tournée estiva del XV di Francia in Argentina. Le sue possibilità di prendere l’aereo mercoledì prossimo per il Sud America sono però ridotte a causa del suo status. Tongano di nascita, il pilastro destro del Rowing Bayonnais non lo è non ancora idoneo per la selezione francese per lo stesso motivo di Emmanuel Meafou l’anno scorso: non ha compiuto i suoi 5 anni di presenza continuativa sul territorio nazionale.

Una settimana alla scoperta del Blues per Tatafu

Perché allora integrarla nel gruppo francese? Il direttore sportivo dei Blues, Nicolas Jeanjean, ha dato martedì alcune risposte a Marcoussis.

«L’obiettivo è portarlo al CNR e averlo sotto controllo quotidianamente. Abbiamo il sostegno del club ma è anche importante averlo con noi. Ciò ti consente di interagire con lui e vederlo all’opera sul campo. Tevita è presente nella prima settimana, il che è già un grande progresso. Per il resto dipenderà dai giocatori che arriveranno dopo le semifinali. Potrebbe restare oppure no. »

“Dobbiamo avere giocatori potenzialmente adatti contro l’Argentina”

I 32 giocatori selezionati per il XV francese questa settimana saranno raggiunti domenica da un contingente di sfortunati semifinalisti degli ultimi quattro della Top 14. A seconda degli scenari, alcuni dei 32 potrebbero quindi restare sul banco degli imputati e andare avanti vacanza. Se Tatafu non potrà giocare nessuna delle due prove previste contro i Pumas (6 e 13 luglio), potrebbe comunque partecipare a quella tra le due contro l’Uruguay (10 luglio), perché non verrà conteggiato dal World Rugby. come selezione ufficiale.

“C’è, è vero, un ambiente diverso in questa partita contro l’Uruguay”, conferma Nicolas Jeanjean. Adesso dobbiamo programmare anche i problemi legati agli infortuni e dobbiamo avere giocatori potenzialmente in grado di sostituire contro l’Argentina. Bisognerà fare una scelta. » Una risposta in definitiva abbastanza inequivocabile sulle possibilità di Tevita Tatafu di volare a Buenos Aires mercoledì prossimo.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon Actu.

-

PREV Gestione degli animali: Sainte-Marie e Saint-Lambert si affidano a SAB Chaudière-Appalaches
NEXT Mercato: RC Lens cambia tutto per il suo piano B!