Lizarazu parla del naso rotto di Mbappé

Lizarazu parla del naso rotto di Mbappé
Lizarazu parla del naso rotto di Mbappé
-

Si è rotto il naso tre volte durante la sua lunga carriera. Commentando l’incontro Francia – Austria Euro 2024 per TF1, questo lunedì 17 giugno, Bixente Lizarazu è stato uno dei meglio posizionati per conoscere la sensazione provata da Kylian Mbappé, che si è rotto il naso dopo un contatto violento con Kevin Danso.

L’attuale capitano della squadra francese soffre quindi di frattura del naso, con spostamento del setto nasale. Se non si sottoporrà ad un’operazione, la sua partecipazione dopo la competizione rimane ancora del tutto incerta. Bixente Lizarazu, con i suoi sentimenti, cerca di chiarire la situazione…

Quali sono i principali effetti di un naso rotto su un calciatore?

Esistono già diversi tipi di fratture. Ad esempio infortuni che non colpiscono il setto nasale, so che ho potuto proseguire velocemente la mia stagione, ho fatto operazioni durante le vacanze. Ma una volta il mio setto nasale era così deviato che avevo difficoltà a respirare.

Questi sono problemi di comodità, può darti fastidio mentre dormi, quindi poi ci sono brutte sensazioni in campo… Ecco, non so esattamente cosa abbia lui (Kylian Mbappé). Se il naso è semplicemente storto è una questione estetica, non è grave, non è imbarazzante di per sé. Ma se provoca problemi respiratori, per un atleta…

Ha un impatto a livello mentale, per poi tornare ai duelli, ecc?

Per un calciatore, a parte quando devi colpire di testa, ci sono tante cose che puoi fare senza toccarti il ​​naso. A meno di una spintarella, è quello che mi è successo spesso, visto che ero più piccolo dei miei avversari… Quindi, personalmente, questo non mi ha impedito di continuare a giocare.

Leggi anche. Euro 2024. “Notizie rassicuranti” per Mbappé… Rivivi il discorso di Philippe Diallo

Va bene non sottoporsi subito ad un intervento chirurgico?

Questo è un consiglio medico, posso rispondere solo in base ai miei sentimenti. Quando non mi dava fastidio giocare aspettavo fino alla fine della stagione. E durante l’operazione, mettiamo delle ciocche di capelli per raddrizzare il setto nasale. Quando lo fai, è davvero fastidioso perché devi tenerli addosso per molto tempo. Ho anche un ricordo orribile di quando i medici te lo tolgono, ti senti come se fosse sepolto nel tuo cervello, ed è lungo 15 metri…

-

NEXT Concerto dell’Orchestra Nazionale dell’Ile-de-France