Rapporto sulle banche alimentari canadesi | Il tasso di povertà sarebbe sottostimato

Rapporto sulle banche alimentari canadesi | Il tasso di povertà sarebbe sottostimato
Rapporto sulle banche alimentari canadesi | Il tasso di povertà sarebbe sottostimato
-

Il tasso di povertà nel paese è sottostimato, secondo un rapporto di Food Banks Canada pubblicato martedì.


Pubblicato alle 11:43

Lia Levesque

La stampa canadese

Food Banks Canada ritiene che “il tasso ufficiale di povertà del Canada non fornisca un quadro completo della fame e dell’insicurezza alimentare” nel paese.

L’organizzazione suggerisce che il 25% dei canadesi ha uno standard di vita al di sotto della soglia di povertà, secondo il suo indice, anziché il 10% come generalmente si presume.

L’indice utilizzato dall’organizzazione per giungere a questa conclusione è chiamato “misura della deprivazione materiale”. Permette di calcolare la percentuale di canadesi che vivono in povertà perché non possono permettersi due o più prodotti essenziali.

L’organizzazione ha inoltre intervistato le famiglie per vedere se avevano la possibilità di soddisfare bisogni diversi, come potersi muovere all’interno della comunità secondo necessità, avere almeno un paio di scarpe adatte e un paio di stivali invernali, essere in grado di mantenere la propria alloggio a una temperatura adeguata tutto l’anno, ecc.

Invece, la misura del paniere di mercato – l’indice solitamente utilizzato – somma i costi di un paniere di beni e servizi che rappresentano un modesto standard di vita di base.

Food Banks Canada sottolinea che nel marzo 2023 sono state registrate 1.935.111 visite alle banche alimentari in tutto il Paese. Si tratta di un aumento del 32% rispetto a marzo 2022.


#Canada

-

PREV Il corso nautico ha attirato a Martigues migliaia di spettatori
NEXT verde, giallo, arancione, ruota… A cosa corrispondono i livelli di allerta quando la temperatura aumenta?