Centro ricreativo Rogé a Villeneuve-sur-Lot: giochi, club di equitazione, la città chiede “una visione a lungo termine”

Centro ricreativo Rogé a Villeneuve-sur-Lot: giochi, club di equitazione, la città chiede “una visione a lungo termine”
Centro ricreativo Rogé a Villeneuve-sur-Lot: giochi, club di equitazione, la città chiede “una visione a lungo termine”
-

l’essenziale
Su richiesta del consiglio di quartiere, è appena stato inaugurato un parco giochi sul sito di Rogé. Sviluppi che permetteranno a questo sito eccezionale di aumentare la sua attrattiva.

Il sito Rogé è sempre stato un luogo eccezionale, una vasta base di verde e di ombra sulle rive del Lot e a pochi minuti dal centro della città. Base nautica per molti anni, centro ippico, sede di gare internazionali di salto ostacoli qualche anno fa, castello storico che ospita diverse manifestazioni festive… Ma un luogo, troppo spesso troppo poco valorizzato nel suo vero valore, come quello politico. le questioni relative ai comuni successivi hanno avuto la precedenza sullo sviluppo complessivo.

Con l’istituzione dei consigli di quartiere voluta da Guillaume Lepers fin dai primi mesi del suo nuovo mandato, i quartieri potrebbero prendere in mano una parte del proprio destino attraverso la realizzazione di diversi progetti di sviluppo. Il consiglio comunale di Saint-Sulpice (da cui dipende il sito di Rogé) e la sua squadra guidata dal presidente Patrick Marsalleix, hanno votato per riappropriarsi del sito di Rogé, con un nuovo parco giochi sulle rive del Lot e unendo nuove strutture e un ammodernamento dei mobili già in atto.

“Un progetto che abbiamo voluto e che abbiamo sostenuto”

Una proposta che, arrivata sulla scrivania di Guillaume Lepers, non poteva che ricevere il suo appoggio e la sua convalida. “Vogliamo aumentare l’attrattiva del sito Rogé fornendo alle scuole, alle famiglie e ai turisti numerosi spazi, la base nautica, il centro equestre, un’area pedonale… con attrezzature adeguate” spiega Guillaume Lepers durante l’inaugurazione del sito. “Inoltre, stiamo finalizzando la creazione della via verde che permetterà alle persone di arrivare dalla bastide a qui senza utilizzare la strada e con la mobilità dolce, prima che Rogé diventi, a lungo termine, il centro nevralgico della pista ciclabile che porta a Cahors Questo richiede tempo, perché come molti progetti strutturanti, c’è ancora qualche riluttanza da parte di alcuni. Ma quella che abbiamo è una visione a lungo termine, e va realizzata”.

Ma lontani dalle considerazioni di politica comunale, i tanti ragazzi delle scuole cittadine presenti al classico “taglio del nastro”, e al quale hanno partecipato, avevano in mente una sola idea: usufruire delle agevolazioni nel più breve tempo possibile. In programma tavoli da ping pong, un campo da beach soccer, un campo da basket ridefinito, partite di bocce su uno dei 2 campi creati e le strutture esistenti appena rinnovate e ampliate. “L’investimento finanziario complessivo per la realizzazione di spazi di gioco, ping-pong e beach-soccer per gli studenti ammonta a 84.000 euro. A questo investimento hanno partecipato il Comune di Saint-Sulpice con una somma di 15.000 euro e l’Agenzia Nazionale dello Sport. partnership con la PPCV e la Federazione francese di ping pong, per un importo di 11.000 € per i tavoli da ping pong” aggiunge il sindaco.

In fase di definizione una nuova convenzione per il centro ippico

Il futuro del centro ippico e il suo funzionamento rimangono in discussione. Quest’anno, per vari motivi, la convenzione tra la città e Villeneuve Équitation non è stata rinnovata dal municipio. Una decisione presa da Michel Laville, vicesindaco che dichiara. “Questo sito è stato ampiamente sottoutilizzato da Villeneuve Équitation. Ecco perché non abbiamo rinnovato l’accordo e ne stiamo preparando uno nuovo.”

Il desiderio di Michel Laville è semplice: “Voglio che tutti i bambini che vengono qui possano fare passeggiate sui pony. Per la preparazione di questa nuova convenzione, ci siamo rivolti alla federazione dipartimentale di equitazione. E non appena avremo completato la stesura , riceveremo tutti i potenziali candidati per esaminare i loro progetti e per garantire che tutti comprendano ciò che vogliamo: lo sviluppo dell’equitazione per tutti in questo bellissimo centro ippico ai margini del Lotto C’ è uno strumento che deve essere sviluppato. Riceveremo tutte le associazioni che potrebbero essere interessate. Ho già avuto una proposta per il tiro con l’arco a cavallo. Perché no, qui la trovano tutti”.

-

PREV Spagna – Francia (2-1): appunti della redazione - France
NEXT Concerto dell’Orchestra Nazionale dell’Ile-de-France