Missione economica: Belgio e Norvegia coopereranno a livello energetico

Missione economica: Belgio e Norvegia coopereranno a livello energetico
Missione economica: Belgio e Norvegia coopereranno a livello energetico
-

Il ministro federale dell’Energia Tinne Van der Straeten (foto) e il suo omologo norvegese Terje Aasland hanno firmato martedì una dichiarazione congiunta sulla cooperazione energetica nel Mare del Nord. L’obiettivo è sostenere politicamente una futura connessione tra le reti belga e norvegese, compresi i parchi eolici offshore scandinavi. I gestori della rete belga (Elia) e norvegese (Statnett) stanno già lavorando su questa possibilità. L’interconnessione è di particolare importanza per l’accesso all’energia verde in qualsiasi momento, ha sottolineato Tine Van der Straeten.

“Se il vento non soffia in Belgio, è spesso presente in Norvegia, e viceversa”, ha osservato. L’elettricità norvegese può essere trasportata nei territori belgi attraverso l’isola energetica Princess Elisabeth, in costruzione al largo della costa belga. I norvegesi, dal canto loro, vogliono costruire numerose turbine eoliche lungo le loro coste. All’inizio di quest’anno un consorzio comprendente la società belga Parkwin ha vinto un contratto per lo sviluppo di un parco eolico da 1.500 megawatt al largo della costa norvegese.

Grazie alle sue condizioni geografiche favorevoli, la Norvegia produce una grande quantità di elettricità verde a basso costo dalle sue centrali idroelettriche. L’interconnessione con le reti dei paesi dell’Unione Europea è una questione delicata in questo paese, dove si teme un aumento dei prezzi. Preoccupazioni che il ministro federale dell’Energia comprende. “La Norvegia è un paese tradizionalmente molto isolato ed è in grado di soddisfare pienamente il proprio fabbisogno energetico. Ecco perché la gente ha paura. Ma il primo ministro norvegese e l’operatore della rete norvegese sono assolutamente convinti della necessità di interconnessioni. È importante presentare ulteriori dati che dimostrano che ciò è positivo per la prosperità di entrambi i paesi”, afferma Tinne Van der Straeten. Secondo il ministro, invece, i collegamenti tra le reti elettriche garantiranno prezzi più stabili. “L’interconnessione del Belgio con l’Inghilterra e la Germania, ad esempio, ha un effetto al ribasso sui prezzi, attenuando i picchi”.

-

PREV Televisione. Ligue 2, Pro D2, Ligue Magnus, Starligue, Pro B… Quanto costerà seguire tutti i nostri club nel 2024/2025?
NEXT ritardo, musica impercettibile… Uno sguardo indietro ai singhiozzi che hanno interrotto lo spettacolo