due morti in un incidente di rafting alle Aiguilles

due morti in un incidente di rafting alle Aiguilles
due morti in un incidente di rafting alle Aiguilles
-

Due persone hanno perso la vita in un incidente di rafting sul Guil questo lunedì 17 giugno pomeriggio. I due scomparsi sono di origine ceca.

Un incidente di rafting si è verificato sul Guil, nelle Aiguilles (Alte Alpi), questo lunedì 17 giugno, ha appreso BFM DICI. Due persone sono morte in seguito ad annegamento.

L’incidente è avvenuto poco dopo le 14,30. Due barche tipo rafting, con a bordo due gruppi di cinque persone di origine ceca, scendono il Guil.

Una delle vittime è stata ricoverata per prima in ospedale

Sospinte dalla corrente del fiume, che in quel momento era molto forte, le due zattere si ribaltarono. Se nella prima imbarcazione gli occupanti sono usciti incolumi, nella seconda hanno perso la vita due persone.

Tra le vittime, all’arrivo dei soccorsi, un uomo era in arresto cardiorespiratorio. È stato dichiarato morto annegato sulla scena.

Un’altra donna è stata tirata fuori dall’acqua con “polso molto debole” ed evacuata dal CRS di Briançon all’ospedale di Briançon, dove è morta per le ferite riportate intorno alle 17:30.

Barche “poco adatte alla corrente”

Le due imbarcazioni hanno ricevuto i primi soccorsi da un altro gruppo di kayakisti, del CRFCK (Centro Regionale Addestramento Canoa-Kayak) che si stavano allenando pochi metri più a valle.

Secondo la gendarmeria delle Hautes-Alpes, le piccole imbarcazioni erano “inadatte al flusso del Guil all’inizio della stagione” e non erano sorvegliate.

È stata aperta un’indagine affidata alla brigata della gendarmeria Guillestre. Sul posto si sono recati i tecnici dell’identificazione criminale della gendarmeria per chiarire le circostanze della tragedia. “Sulle due vittime verrà effettuata l’autopsia e verranno svolte le udienze per comprendere le circostanze della tragedia”, precisa il procuratore di Gap alla BFM DICI.

I più letti

-

PREV #toulonforever2024: sport e atleti nell’obiettivo degli Instagramer di Tolone
NEXT “Ci sono molte tombe”: il ricco corredo funerario degli scavi di rue Diderot ad Auch