Francos de Montréal 2024 – Giorno 2

Francos de Montréal 2024 – Giorno 2
Francos de Montréal 2024 – Giorno 2
-

La serata del 15 giugno al Francos de Montréal è stata particolarmente movimentata per gli appassionati del rap. Mentre Imposs, Yes* e Souldia risvegliavano la Place des Festivals, lo studio TD ha accolto 8ruki e i suoi membri dei 33 Recordz seguiti da NeS per una generosa esibizione come ospite.

Il concerto di 8ruki e NeS è stato un festival in sé. Con i primi due giochi il colore era già stato annunciato. È stato Franz Keloh a dare il via. Abbastanza discreto sui social, il rapper ha rappresentato una grande scoperta. Flusso controllato, testi precisi, Franz Keloh potrebbe non offrire il massimo dell’innovazione, ma sa come affascinare il suo pubblico. Dopo aver eseguito diversi brani dal suo ultimo progetto Come la luna, A Franz Keloh si sono uniti DND e LDZP, due rapper francesi che collaborano spesso, riscaldando ancora di più la scena. Sono venuti come parte del collettivo e dei media Rimasterizzatoche collega artisti rap emergenti di Montreal e Parigi.

Una seconda parte diseguale

È stato Vago a subentrare per una seconda parte… difficile. Paura del palcoscenico, stanchezza, non lo sappiamo, ma il rapper di Gatineau faticava a dare voce alle sue canzoni. Meno espansivo di Franz Keloh che comunicava con il pubblico, Vago si è gradualmente affievolito, lasciando talvolta il suo sostenitore da solo al microfono. Una situazione deplorevole che non ha permesso al pubblico di scoprire appieno il suo universo che merita tuttavia di essere esplorato.

Mentre tutto sembrava perduto, il giovane rapper ha ripreso slancio quando una parte del pubblico ha portato la folla nell’atmosfera. Ambrose e Labri, membri della 33 Recordz (l’etichetta di 8ruki) lo hanno poi raggiunto sul palco. Il trio ha poi deliziato il pubblico con Kim Kardashian, un brano congiunto pubblicato nel 2023 a seguito di un viaggio nella capitale francese. I pogo venivano lanciati e non si fermavano, l’energia era stata trasferita.

20:45, la serata era appena iniziata.

Indossando un berretto rosso e bianco e uno zaino, 8ruki è salito sul palco come Sasha, provocando il pubblico come tanti Pokémon con il suo atteggiamento carismatico ed energico. Il rapper, tuttavia, non si è avventurato fino a quando Lobby Verde, il suo album uscito nel 2020 (con grande rammarico di chi scrive queste righe). 8ruki ci ha comunque regalato una performance generosa passando dal plug alla trap eseguendo la maggior parte dei suoi album Per quello!! E INT8NZIONE con alcuni pezzi solisti come Interludio e il più recente, Metadone.

8ruki era felice di essere qui, così come il pubblico, e si vedeva. Il rapper ha firmato autografi, ha dato il cinque alle prime file e ha regalato grandi sorrisi al pubblico. Questa è la bellezza di tanti concerti di artisti francesi a Montreal: emerge un’energia indescrivibile. Forse è dovuto ai viaggi o all’onnipresenza dei coni arancioni. Anche 8ruki mantiene un rapporto speciale con Montreal: ha prodotto in particolare il suo (mini) EP All’estero a Montreal nel 2019 con Mike Shabb.

Ambrose e Labri sono finalmente tornati sul palco, questa volta offrendo un’esclusiva piuttosto promettente! E poiché salire sulla ringhiera non basta, l’amministratore delegato di 33 Recordz si è unito al pubblico per l’ennesimo pogo.

NeS ha poi concluso la serata in grande stile. Nonostante la sua giovane età (20 anni), il rapper della periferia sud di Parigi è particolarmente tecnico. Riteniamo che abbia tenuto a offrire una prestazione impeccabile. Con le sue produzioni destrutturate e le sonorità new-wave, NeS conquista lo Studio TD nonostante la stanchezza che si fa sentire.

La scenografia, in contrasto con le performance precedenti, ha contribuito a mantenere l’energia che c’era nel pubblico da quando è entrato nella sala. Il gioco di luci e lo schermo sul retro trasmette visualizzare ha aggiunto una dimensione visiva accattivante. Offrendo atmosfere diverse, il prolifico rapper ha attinto da un buon numero dei suoi progetti (PER VERO, ANDRÀ BENE, The RACE, CQSS, NES vol.1…). E quanto più, tanto meglio, Yvnnis è arrivato sul palco CQSS E -94°. Alla fine, NeS incontrò lo stesso destino di 8ruki e saltò nella fossa per la prima volta nella sua vita nella canzone AGILITÀ. La folla era in gran parte selvaggia, anche se questa volta la fossa non ha ceduto.

-

PREV Due settori dei Pirenei Orientali in forte allerta fuoco a causa della tramontana
NEXT Sono noti gruppi di club bretoni