Manifestazioni contro il Raduno Nazionale in corso nella Franca Contea

Manifestazioni contro il Raduno Nazionale in corso nella Franca Contea
Manifestazioni contro il Raduno Nazionale in corso nella Franca Contea
-

Sabato 15 giugno si svolgeranno mobilitazioni contro la Manifestazione Nazionale in diversi comuni della Franca Contea. Reportage a Besançon e Pontarlier, dove si sono recate le nostre squadre.

Numerose manifestazioni si svolgeranno questo sabato 15 giugno nella Franca Contea contro il Raduno Nazionale, in particolare a Pontarlier, a Besançon, a Belfort e anche a Saint-Claude.

Leggi anche: MAPPA. Legislativa 2024: dove sono le manifestazioni contro la RN e l’estrema destra che si terranno questo sabato in Borgogna-Franca Contea?

A Besançon, la mobilitazione è iniziata alle 15 in Place de la Révolution. Sul posto, secondo i sindacati, sono presenti circa 6mila persone. Vediamo in particolare le bandiere sindacali (CGT, FSU) nonché i cartelli: “Chi semina Bardella raccoglie Bordelo”, “R-odio”.

Secondo le nostre stime, alla manifestazione di Besançon sarebbero presenti tra le 2500 e le 3000 persone

© Emmanuel Rivallain / France Télévisions

Alla testa del corteo era presente la sindaca di Besançon, Anne Vignot. In particolare ha ripreso lo slogan “I giovani danno fastidio al Fronte Nazionale”.


Alla testa del corteo era presente in particolare la sindaca di Besançon, Anne Vignot.

© Emmanuel Rivallain / France Télévisions

A Pontarlier “questa normalizzazione non funziona per tutti”

A Pontarlier, nell’Haut-Doubs, un centinaio di persone si sono radunate questo sabato mattina alle 11, in Place d’Arçon. La mobilitazione si è conclusa intorno a mezzogiorno. “In questo periodo estremamente spaventoso, mi è sembrato importante ricordare che non tutti sono di estrema destra. Per dimostrare che questa normalizzazione non è evidente per tutti”, indica questo manifestante.

Leggi anche : “Qui la Rn ha preso il posto della sinistra”: a Sochaux, quando della miseria dei lavoratori di Stellantis va a beneficio dell’estrema destra


Un centinaio di persone si sono radunate questo sabato a Pontarlier.

© Guillaume Soudat / Francia TV

“Dobbiamo essere uniti contro l’ascesa dell’estrema destra” esprime quest’altro, che ha fatto questo segno “Niente passaran”.

-

PREV “Qui sono di casa”: il dipartimento della Mosella inaugura un nuovo edificio per i minori non accompagnati
NEXT Concerto dell’Orchestra Nazionale dell’Ile-de-France