Horizons si sta preparando a sostenere un candidato LR che si trova ad affrontare il campo presidenziale

-

Sylvain Berrios, allora deputato dei Républicains, durante un’interrogazione al governo all’Assemblea nazionale, a Parigi, il 28 settembre 2016. CHAMUSSY/SIPA

Candidati sostenuti da Orizzonti contro i candidati del Rinascimento alle elezioni legislative che si terranno il 30 giugno e il 7 luglio? Questo scenario potrebbe emergere nel 1D Circoscrizione elettorale della Val-de-Marne. Il sindaco di Les Républicains (LR) di Saint-Maur-des-Fossés, Sylvain Berrios, ha annunciato in un comunicato stampa, giovedì 13 giugno, di essersi candidato con il sostegno del partito di Edouard Philippe e di quello di François-Xavier Bellamy e Annie Genevard, mentre il deputato uscente, Frédéric Descrozailles, è stato ufficialmente investito il giorno prima da Renaissance.

Segui in diretta | Elezioni legislative 2024: i partiti di sinistra annunciano un accordo su un programma comune all’interno di un “nuovo fronte popolare”

Aggiungi alle tue selezioni

“Abbiamo fatto la scelta di riunirci al di là della stretta LR e degli stretti Orizzonti, è a questa condizione che potremo costruire una nuova maggioranza”spiega Berrios, che è stato seduto sulle panchine del Palais Bourbon con Edouard Philippe, sotto i colori dell’UMP e poi di LR, dal 2012 al 2017. I due uomini lavorano fianco a fianco anche nel quadro del progetto Axe Seine, quello essendo sindaco di Le Havre e l’altro vicepresidente della metropoli della Grande Parigi.

L’altra faccia della medaglia sarà incarnata dal sostituto Adrien Caillerez, attuale delegato dipartimentale di Horizons in Val-de-Marne. Ex collaboratore di Edouard Philippe a Matignon dal 2017 al 2020, è attualmente consigliere speciale del ministro responsabile delle relazioni con il Parlamento, Marie Lebec.

“Sono scelte che presumo”

Sylvain Berrios fa sapere inoltre che non farà campagna elettorale sotto lo slogan “Insieme per la Repubblica”, che dovrebbe riunire i candidati della maggioranza, ma che “lascerà un’etichetta LR e Horizons”. A differenza della stagione 2022, la squadra di Edouard Philippe si è iscritta alla Giornale ufficiale per queste elezioni legislative anticipate sotto il proprio nome mentre il Movimento Democratico (MoDem) e Rinascimento restano associati nel raggruppamento politico “Insieme”.

Leggi la decrittazione | Articolo riservato ai nostri abbonati Edouard Philippe chiede maggiore autonomia per Horizons nelle elezioni legislative del 2024

Aggiungi alle tue selezioni

La mattina presto, un manager di Horizons ha riconosciuto che potrebbe esserci “marginalmente” delle “disaccordi” con Renaissance sui candidati da investire in alcune circoscrizioni elettorali, non escludendo la possibilità di trovarsi lì “due candidati della maggioranza”. Da due giorni, i negoziati tra le tre componenti della maggioranza – Rinascimento, Orizzonti e MoDem – inciampano sulla questione delle candidature comuni con LR e le truppe di Edouard Philippe nelle circoscrizioni in cui sono presenti deputati uscenti dei loro alleati.

Da parte di LR, il senatore della Val-de-Marne, Christian Cambon, responsabile delle investiture del dipartimento, conferma che il signor Berrios è effettivamente ” il candidato repubblicano nel collegio elettorale » a cui “Horizons fornisce supporto.” Dovrebbero seguire altre candidature congiunte poiché i due corsi di formazione sarebbero “dare gli ultimi ritocchi a un accordo più ampio”, secondo il signor Cambon.

Ti resta il 20,31% di questo articolo da leggere. Il resto è riservato agli abbonati.

-

PREV È possibile beneficiare di uno sconto sulla nuova maglia ufficiale di Mbappé, ecco il suggerimento
NEXT Progetto selezionato da PAFIRSPA: ce l’avrà Alma, la sua nuova piscina