Alta Savoia. Perché quasi tutte le farmacie rimarranno chiuse questo 30 maggio

Alta Savoia. Perché quasi tutte le farmacie rimarranno chiuse questo 30 maggio
Alta Savoia. Perché quasi tutte le farmacie rimarranno chiuse questo 30 maggio
-

Questo è abbastanza raro da essere sottolineato: per la seconda volta nella storia recente della professione, molte farmacie in Francia saranno chiuse questo giovedì 30 maggio in segno di protesta. In Alta Savoia prevediamo uno sciopero del 95% delle imprese*. Ad Annemasse, ad esempio, 20 su 22 non apriranno.

“Non saremo in grado di continuare a lavorare correttamente se ci vengono costantemente aggiunte nuove missioni”

L’obiettivo di questo movimento è chiaro. “Vogliamo mostrare ai cittadini e alle autorità pubbliche che i farmacisti non accettano il continuo deterioramento delle loro condizioni di lavoro. Che non potremo continuare a lavorare bene se ci verranno costantemente aggiunti nuovi compiti (vaccinazioni, test, colloqui con i pazienti, ecc.) senza compenso», spiega Magali Mallard, farmacista a Ginevra e membro della FSPF (Fédération rhônalpine dei farmacisti comunali).

Manifestazione ad Annecy alle 14:00.

Oltre a chiudere le loro sedi, i professionisti si incontreranno ad Annecy, a partire dalle 14, davanti ai cancelli della prefettura, per dare ancora più visibilità al loro movimento. “Abbiamo chiesto di essere ricevuti dal prefetto e dal direttore di dipartimento dell’Agenzia regionale per la sanità (ARS) ma per il momento non abbiamo ricevuto alcun riscontro”, precisa Magali Mallard. Il gruppo, composto da circa 150 persone, si dirigerà poi verso la Cassa di assicurazione sanitaria primaria dell’Alta Savoia (CPAM) per far sentire le proprie rivendicazioni.

Verrà requisita dall’ARS una farmacia per settore di servizio.
#French

-

PREV Riforme legislative sugli alloggi di tipo Airbnb in Marocco
NEXT Gendarmeria della Vandea. Arresti per velocità eccessiva compresi 174 km/h invece di 110 (Red. les Sables-d’Olonne)