Il negozio di alimentari solidale itinerante ripartirà dopo 2 anni di lavori

Il negozio di alimentari solidale itinerante ripartirà dopo 2 anni di lavori
Il negozio di alimentari solidale itinerante ripartirà dopo 2 anni di lavori
-

A quasi due anni dall’inizio del progetto, il negozio di alimentari solidale itinerante partirà il 27 maggio, l’inaugurazione del camion è avvenuta il 14 maggio.

Una piccola spinta“. È questo il nome scelto dai partecipanti al sondaggio lanciato dal Centro Sociale Est Somme per individuare come definire il sistema della drogheria itinerante solidale. La drogheria solidale risponde al bando nazionale per progetti denominato “Mangiare meglio per tutti”, volto a contrastare l’insicurezza alimentare e a sostenere la partecipazione e il sostegno delle persone in difficoltà economica.

Il camion ristrutturato dalla scuola Flamme

Il vantaggio di questo progetto è la peregrinazione di questo negozio di alimentari solidale che attraverserà i comuni della CCES (Comunità dei Comuni dell’Est della Somme) per poter aiutare i più indigenti che non possono viaggiare. A questo scopo è stato acquistato un vecchio camion alimentare che sarà riabilitato per poter contenere frigoriferi, congelatori, scaffali, ecc., che consentiranno il trasporto di alimenti freschi e non freschi in tutte le comunità. Lavoro realizzato dalla “scuola Flamme” da una decina di persone (operai e studenti).

Quando li abbiamo contattati, avevamo alcune richieste. Loro, essendo professionisti, hanno saputo dirci cosa era fattibile o meno.spiega Yann Acquaire, presidente del consiglio di amministrazione del CSES, abbiamo seguito il loro consiglio e ci siamo fidati di loro e non ce ne pentiamo. Tutto è perfetto, hanno creato anche dei modulatori per poter scegliere la dimensione del ripiano, e un piccolo ripiano in cui le persone possono posizionare i cestini o le borse. Inoltre tutta l’attrezzatura era bloccata, in modo che non si muovesse quando rotolava”.

In viaggio dal 27 maggio

“Il camion essendo finito, lo inauguriamo il 14 maggio con il prefetto, continuaYann Acquaire, visto che siamo finanziati dallo Stato a seguito del bando”.

Il negozio di alimentari solidale itinerante partirà il 27 maggio per il suo primo viaggio. “Una tale organizzazione non può essere fatta da soli, continua Magali Jacquart, capo progetto, in seguito alla chiamata di volontari che abbiamo fatto, una quindicina di persone si sono unite a noi nell’avventura. Oggi tutte queste persone ricevono una formazione sugli standard igienici. Tutto è fatto affinché tutto avvenga nelle condizioni migliori e più sicure per tutti. Invitiamo le persone che desiderano essere beneficiari a contattare il Centro Sociale Est Somme.”

Somme: La festa di Saint-Vaneng a Ham si svolgerà dal 25 al 27 maggio

Somme: a Nesle, 3 giovani vigili del fuoco hanno convalidato il loro certificato e stanno entrando in caserma

-

PREV I cittadini di Saint-Fulgence sono preoccupati per l’assegnazione di un terreno a un membro di Essipit
NEXT Guerra alla droga: due nuove perquisizioni in Quebec