Loira Atlantica: la casa con vista dall’alto della propria abitazione è legale? La giustizia decide

Loira Atlantica: la casa con vista dall’alto della propria abitazione è legale? La giustizia decide
Loira Atlantica: la casa con vista dall’alto della propria abitazione è legale? La giustizia decide
-

Di

Editoriale Guerande

pubblicato su

28 maggio 2024 alle 6:35

Vedi le mie notizie
Seguire L’Écho de la Presqu’île

Il tribunale amministrativo di Nantes ha respinto la coppia di La Baule (Loira Atlantica) che aveva chiesto, il 16 aprile 2024, diannullare il permesso di costruire “illegale”. che è stata concessa nel marzo 2018 ai loro vicini per costruire una casa che ora “si affaccia” sulla loro, nel retro della cittadina di mare.

» Sensazione di altezza sproporzionata «

I ricorrenti rimproverano infatti al sindaco dell’epoca, Yves Métaireau, di aver autorizzato la costruzione, su un terreno di 549 m², di una “vera scogliera” sotto le loro finestre, secondo le parole del loro avvocato Julien Echardour, in inosservanza delle regole sull’altezza del Piano Urbanistico Locale (PLU).

“Le due case si trovano in una zona dove i livelli del terreno non sono gli stessi: i miei clienti sono ben al di sotto di quello dei coniugi X, hanno una sensazione di altezza sproporzionata. »

Io Julien Echardour

“Coniugi frode con una falsa dichiarazione, ma anche con una frode alla legge”, stima nei suoi scritti.

“Hanno fornito informazioni imprecise riguardo alle quote altimetriche dei loro terreni, aggirando le norme relative alle quote e avendo una impatto diretto sul rispetto delle altezze massime. »

“Non è stata accertata l’esistenza di una frode”

Ma “non risulta (…) dal fascicolo (…) che il progetto comporterebbe un innalzamento del terreno creando uno spessore supplementare di 0,80 metri”, rileva il tribunale amministrativo di Nantes in una sentenza del 14 maggio appena pronunciata essere reso pubblico.

Tuttavia, la “raschiatura” e la “sollevamento” sono autorizzate proprio in questo settore di La Baule “a condizione (…) di non creare uno spessore supplementare superiore a 0,80 metri”, sottolinea.

Video: attualmente su -

“L’altezza del terreno naturale prima dei lavori sulla facciata (…) è di 52 metri”, precisano i giudici amministrativi.

“Tenendo conto di questa altezza del terreno naturale prima dei lavori, l’altezza massima alla fogna di questa facciata (…) è di 5,39 metri, 1,61 metri inferiore a quella di 7 metri” imposta dal Piano Urbanistico Locale.

E “non risulta dal fascicolo che il terreno sarebbe stato oggetto di lavori di perlustrazione (…) con lo scopo o l’effetto di modificarne il livello altimetrico”, continua il tribunale amministrativo di Nantes.

“Non risulta dai documenti del fascicolo che il signor e la signora. »

Il tribunale amministrativo

“L’esistenza di una frode non è quindi stata accertata. »

Il fascicolo sarà ora trasmesso al tribunale giudiziario di Saint-Nazaire, che a sua volta è rimasto a pronunciarsi sulla richiesta in attesa dell’analisi da parte del tribunale amministrativo di Nantes.

Agenzia PressPepper

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV il cantante porterà la fiamma olimpica a Strasburgo
NEXT Saint-Malo: l’ex attore lascia le scene per diventare massaggiatore