Il Senegal è passato da 5.000 a 900 nuovi casi all’anno

Il Senegal è passato da 5.000 a 900 nuovi casi all’anno
Il Senegal è passato da 5.000 a 900 nuovi casi all’anno
-

Il numero di nuovi casi di HIV-AIDS registrati in Senegal diminuisce di anno in anno, passando da 5.000 a 900 nuovi casi, ha rivelato lunedì a Saly (Mbour, Ovest) il professor Cheikh Tidiane Ndour, capo della divisione di controllo contro l’Aids e le malattie sessualmente trasmissibili presso il Ministero della Sanità e delle Azioni Sociali.

“io[La prévalence est faible au niveau de la population générale, nous sommes à 0,3%, alors que ça va jusqu’à 25% chez les hommes qui ont des rapports avec d’autres hommes. […] E così, il numero di nuove infezioni diminuisce di anno in anno, gradualmente]i”, ha detto.

Siamo passati da 5.000 nuovi casi a 900 nuovi casi attualmente”, ha osservato Cheikh Tidiane Ndour, durante un seminario sull’ottimizzazione della cura delle persone che vivono con l’HIV nell’Africa sub-sahariana.

Secondo il professor Serge Paul Eholié, presidente della rete africana di professionisti che lottano contro l’HIV e le malattie sessualmente trasmissibili, “le infezioni sono più comuni tra gli adolescenti, in particolare tra le ragazze”.

Ha anche sottolineato che all’interno delle popolazioni adulte, “l’epidemia tende a stabilizzarsi e abbiamo sempre meno nuovi contagi”.

Le persone infette devono essere individuate tempestivamente e poi sottoposte a trattamento. Perché una persona sottoposta a trattamento antiretrovirale non può più trasmettere il virus”, ha riferito il signor Ndour.

L’obiettivo entro il 2030, secondo Serge Paul Eholié, ”è porre fine all’AIDS”.

Ap

#Senegal

-

PREV No al pollaio della Drôme
NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey