Ottawa progetta una strategia di intelligenza artificiale per il servizio pubblico federale

Ottawa progetta una strategia di intelligenza artificiale per il servizio pubblico federale
Ottawa progetta una strategia di intelligenza artificiale per il servizio pubblico federale
-

Ottawa sta progettando una nuova strategia di intelligenza artificiale (AI) per le operazioni del governo federale, ha confermato lunedì il presidente del Consiglio del Tesoro Anita Anand.

Durante un incontro di esperti a Gatineau, il ministro Anand ha parlato di un grande passo avanti verso un approccio federale coerenteAI. L’obiettivo è rendere le operazioni governative più efficienti e migliorare i servizi ai canadesi, rafforzando al tempo stesso la capacità scientifica e di ricerca.

Anand ha affermato che la questione è come aumentare l’efficienza semplificando allo stesso tempo le interazioni dei canadesi, delle organizzazioni e delle imprese con i servizi federali.

Ha sottolineato cheAI potrebbe essere utilizzato per automatizzare le attività di routine, ma ha affermato che il fileAI generativo generalmente non verranno utilizzati quando si tratta di processi riservati come quelli che coinvolgono le confidenze del gabinetto.

>>>>

Apri in modalità a schermo intero

La presidente del Consiglio del Tesoro, Anita Anand, durante una conferenza stampa lo scorso aprile. (Foto d’archivio)

Foto: stampa canadese/Justin Tang

La strategia non mira a ridurre il numero dei posti di lavoro nel servizio pubblico federale, ha anche affermato.

L’iniziativa prevede la creazione di una specifica divisione per la formazione dei dipendenti pubblici in servizio. La signora Anand ha aggiunto che il governo lavorerà anche per reclutare personale in modo rapido e competitivo persone qualificate in settori ad alto livello tecnologico.

Oltre all’incontro di esperti di lunedì, il governo condurrà ampie consultazioni nei prossimi mesi prima di svelare la strategia. Non esiste una scadenza per la produzione della strategia.

Il governo federale ha già iniziato a integrare ilAI nelle sue operazioni, utilizzando la tecnologia in centinaia di modi diversi.

Essendo il più grande datore di lavoro del Canada, il governo federale costituisce un esempio per i datori di lavoro del settore privato, ha affermato la signora Anand.

Ha affermato che è necessario trovare un equilibrio quando si tratta di utilizzare l’intelligenza artificiale in modo responsabile, il che include garantire che le leggi sulla privacy siano rispettate e che l’intelligenza artificiale non venga utilizzata per scopi discriminatorio o sgradevole.

Altre otto organizzazioni aderiscono al codiceAI

Inoltre, altre otto organizzazioni hanno aderito al codice di condotta volontario del governo federale sull’intelligenza artificiale.

Queste organizzazioni includono il produttore di computer Lenovo, una società di software Salesforcela società emittente della carta di credito MasterCard e società di sistemi aziendali Kyndryl.

Tra i firmatari canadesi figura il centro tecnologico di Distretto di scoperta del Toronto MarSl’operatore tutor virtuale Alloprof, la società di consulenza Levio e l’Organisme d’autoréglementation du courtageimmobilier du Québec (OACIQ).

Gli adottanti del codice lanciato lo scorso anno devono concordare di adottare diverse misure volte a ridurre i rischi ad esso associatiAIcompreso il monitoraggio dei set di dati per individuare potenziali distorsioni e i sistemi di monitoraggio per individuare potenziali danni.

Mentre entrano i grandi nomiAI come Cohere, il Vector Institute e il Mila – Quebec Institute of Artificial Intelligence hanno già accettato il codice insieme ad aziende tecnologiche come MoraIBM e Telus, altri hanno criticato le linee guida.

Il fondatore e amministratore delegato di Shopify, Tobi Lütke ha detto che non sosterrà il codice perché dice che il paese non ne ha più bisognoarbitri e dovrebbe invece incoraggiare le persone a creare imprese in Canada.

Con informazioni dalla stampa canadese

-

NEXT Liévin: scommette 3 euro sul PMU e intasca più di 100.000 euro