Una stazione della Gironda inaugura la sua nuova stazione ciclistica

-

A Langon si apre una nuova era della mobilità con l’inaugurazione di una postazione sicura per le biciclette in stazione, una struttura attesa dagli abituali utilizzatori della linea TER. Questo rifugio, che può ospitare fino a 30 biciclette, è stato presentato ufficialmente venerdì scorso da Vincent Ferrier, sottoprefetto, Jérôme Guillem, sindaco di Langon, e Frédéric Faure, direttore commerciale regionale della Gare et Connexions.

Un servizio riservato agli abbonati Modalis

Accessibile solo agli abbonati Modalis (TER annuale, mensile, settimanale), l’accesso a questo deposito biciclette sicuro avviene tramite a distintivo. Gli utenti ferroviari occasionali non potranno quindi beneficiarne. “L’obiettivo è desaturare i treni limitando il trasporto a due ruote”, spiega un rappresentante della SNCF. Offrendo un posto ai ciclisti SU E protetto maltempo per lasciare la bicicletta, spera la SNCF ridurre il numero di biciclette sui trenirendendo così il viaggio più facile per tutti i passeggeri.

Una stazione di biciclette alla stazione di Langon.
Credito fotografico: blog della RER B

Un investimento sostenuto finanziariamente

La nuova stazione Langónil cui investimento ammonta a 90.000 euro, è interamente finanziato da lo stato. Questa stazione non è solo una risorsa per i ciclisti, ma ne è anche un modello sostenibilità. Queste strutture fanno parte di un piano più ampio di incentivazione l’uso della bicicletta come principale mezzo di trasporto.

Verso un hub multimodale

Il sindaco di Langon, Jérôme Guillem, vede questa stazione di biciclette come un primo passo verso un progetto più ambizioso: l’hub multimodale del quartiere della stazione. Con un aumento previsto della velocità dei treni come parte del progetto RER Metropolitanala presenza alla stazione di Langon è condannata crescere.

Mobilità in evoluzione

La creazione di queste stazioni sicure per le biciclette segna un punto di svolta nella politica di mobilità di Langon. Il sindaco Jérôme Guillem ha recentemente presentato un ambizioso piano di mobilità per gli anni a venire, in cui il la bicicletta è al centro dell’attenzione. Langon spera di incoraggiare i residenti a usare le biciclette invece delle auto o dei treni per i viaggi brevi ridurre la congestione E migliorare la qualità dell’ariapromuovendo al tempo stesso una comunità più attivo.

Credito fotografico: Le Monde

Con questa nuova stazione per biciclette sicuroLangon compie un passo significativo verso una maggiore mobilità sostenibile E pratico per i suoi abitanti. Offrendo una soluzione di deposito per le biciclette presso la stazione, la città non solo soddisfa le esigenze dei ciclisti attuali, ma prevede anche un aumento dell’uso della bicicletta come parte del suo piano. mobilità futura.

Leggi anche: Un pazzesco festival di breakdance ritorna vicino a Bordeaux


#French

-

PREV Marocco: deficit di 11,18 miliardi di dirham a fine maggio
NEXT A proposito.Studio si riorganizza… si trasferisce e apre un dipartimento di intelligenza artificiale