Concerto al Pont du Gard: un vibrante omaggio al gruppo Queen

-

Luce soffusa, leggera brezza estiva, era adornato da un abito magico che il Pont du Gard si presentava al suo pubblico il giorno Domenica 26 maggio 2024 in occasione del concerto di candele tenuto dalla sponda sinistra dell’edificio romano. Organizzato da Fever, è stata la prima volta che questo evento “Candlelight” si è svolto qui.

Il concetto di questi concerti è il seguente: democratizzare la musica classica, durante uno spettacolo a lume di candela. Per questa data di Gard, sotto i riflettori c’era il gruppo inglese Queen, interpretato da il quartetto d’archi Paname.

Una boccata d’aria fresca per rivisitare il culto

Quindi, per più di un’ora, i titoli più importanti del gruppo britannico si è preso gioco delle corde dei musicisti. “The Show Most Go On”, “Bohemian Rhapsody” o anche “Another One Bites the Dust”, non senza entusiasmo ed emozione, il pubblico ha iniziato a canticchiare queste canzoni essenziali riprese dai violini.



Ognuno di noi incarna una parte della partitura e la voce di Freddie. Tutti insieme avviene la magia“, descrive Wissem, membro del gruppo.

Che virtuosismo, è stato un momento sospeso“, commenta Daniele, Uzétienne, venuto ad assistere al concerto con la sua famiglia.



Non sono abituato ai concerti di musica classica. Quindi, quando l’ho visto a metà tra il popolare e il classico, non ho esitato. Non mi pento della mia serata!“, descrive Carla, venuta con il marito.

Una serata riuscita quindi, in una cornice unica, che non potrà non rimanere nella memoria del pubblico. Infine, per chi si fosse perso l’esperienza o volesse scoprirla, sappia che durante tutta l’estate vengono organizzati concerti a lume di candela al Pont du Gard.

Prossima data da notare: sabato 15 giugno alla scoperta delle Quattro Stagioni di Vivaldi.

-

PREV le parole di Deschamps prima di Francia-Canada
NEXT tendenze finali prima del voto