Parigi è dotata di servizi igienici di nuova generazione

-

Questo articolo ad accesso libero ti permette di scoprire l’attualità e l’utilità di Le Nouvel Economiste. La tua registrazione alla prova gratuita di 24 ore ti consentirà di accedere a tutti gli articoli del sito.

Ben tre vicesindaci (Emmanuel Grégoire, David Belliard e Antoine Guillou), un sindaco di un distretto (Ariel Weil, Centro di Parigi) e il direttore generale di un grande gruppo francese (Jean-Charles Decaux) si sono riuniti in rue Saint-Martin Mercoledì 15 maggio per inaugurare… un sanisette! La città di Parigi ha infatti avviato l’installazione di queste 435 toilette a pulizia automatica di nuova generazione. Sostituiranno quelli vecchi (già firmati Decaux) risalenti a quindici anni fa. L’obiettivo è di schierarne tra 120 e 130 entro i Giochi Olimpici e completare l’operazione nel maggio 2025.

Fino a 870 utenti contemporaneamente

Pochi parigini devono essersi resi conto che certi sanisette erano già cambiati poiché la direzione parigina e il gruppo Decaux lavoravano così duramente per preservare il design ereditato dai primi modelli nati sotto Jacques Chirac. Tuttavia, beneficiano di un numero significativo di miglioramenti. Sono disponibili in tre spazi invece di uno solo: servizi igienici chiusi, un orinatoio semichiuso e un punto di distribuzione esterno di acqua potabile e sapone; tutto viene ordinato tramite un’interfaccia contactless, una modifica apportata seguendo le lezioni apprese dalla crisi Covid-19; infine, il tempo di pulizia va da 1,30 minuti a 30 secondi.

Questi cambiamenti dovrebbero raddoppiare la capacità dei bagni parigini, che potranno essere utilizzati da 870 persone contemporaneamente

Questi cambiamenti dovrebbero raddoppiare la capacità dei servizi sanitari parigini, che potranno, una volta installati, essere utilizzati da 870 persone contemporaneamente, consentendo così di soddisfare l’aumento dei bisogni. Nel 2023 lo hanno utilizzato 17 milioni di persone e le previsioni per il 2024 superano i 20 milioni.

Questi bagni pubblici di nuova generazione, ad uso gratuito, consumano inoltre due terzi di acqua in meno e un terzo in meno di elettricità. La loro installazione dovrebbe consentire di rispondere in parte agli imperativi derivanti dal riscaldamento globale, di rendere Parigi una città più accogliente e pulita per i turisti, di lottare contro l’inciviltà urinaria e di offrire un po’ di conforto alle persone per strada.

FH


#French

-

PREV Ucraina: Putin pone le condizioni per negoziare con Kiev
NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey