A Boston Square, la nascita di una gigantesca scultura chiamata Being ha sedotto il pubblico

A Boston Square, la nascita di una gigantesca scultura chiamata Being ha sedotto il pubblico
A Boston Square, la nascita di una gigantesca scultura chiamata Being ha sedotto il pubblico
-

L’odisseaquesto evento artistico partecipativo, iniziato a novembre e immaginato dalla compagnia angioina Lez’arts vers e dall’artista visivo Fred Martin, torna a Laval (Mayenne).

Dopo aver immerso centinaia di volti nell’argilla al Théâtre de Laval, ha poi realizzato la pannocchia che ha dato forma ad una testa alta 6 metri chiamata essendo l’ultimo incontro previsto per venerdì 24 maggio è stata l’occasione per gli spettatori di partecipare alla realizzazione del gigante.

Il pubblico ha risposto questo venerdì, 24 maggio. | FRANCIA OCCIDENTALE
Visualizza a schermo intero
Il pubblico ha risposto questo venerdì, 24 maggio. | FRANCIA OCCIDENTALE

“Super carino”

Quella sera sono le 21, a Boston Square. Mentre gli occhi stupiti del pubblico scoprono i cento volti degli abitanti realizzati lo scorso novembre e che escono dalla bocca del gigante, quattro attori, muti, invitano allo strano e alla scoperta in un silenzio quasi monastico.

Leggi anche: A Laval, la gigantesca scultura prende vita in tre mostre al 3 Elephants

Quando all’improvviso Zaynab, 13 anni, viene catturata dallo sguardo delicato di un’attrice. “ Mi ha fatto capire che dovevo metterle una pallina di argilla sul naso. Poi mi prese per mano per portarmi nella testa del gigante “. Dopo aver indossato un abito e aver applicato l’olio sul viso, Zaynab è invitata a immergere il viso in un enorme bagno di argilla. “ È super soddisfacente ed è super divertente. È stata un’esperienza molto bella”

L’opera è visibile fino al 2 giugno in Boston Square.

#French

-

NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey