Più di 14.000 agenti delle forze dell’ordine in più in Francia durante l’estate 2024 – maggio 2024 – Comunicati stampa 2024 – Comunicati stampa – Notizie

Più di 14.000 agenti delle forze dell’ordine in più in Francia durante l’estate 2024 – maggio 2024 – Comunicati stampa 2024 – Comunicati stampa – Notizie
Più di 14.000 agenti delle forze dell’ordine in più in Francia durante l’estate 2024 – maggio 2024 – Comunicati stampa 2024 – Comunicati stampa – Notizie
-

Aggiornato 27/05/2024

Nell’ambito di uno sforzo senza precedenti da parte delle forze dell’ordine per quest’estate olimpica e paralimpica, 434 agenti di polizia e gendarmi aggiuntivi (rispetto all’estate 2023) saranno mobilitati specificamente nel dipartimento della Gironda.
Una mobilitazione che risponde all’obiettivo dichiarato dal Ministro dell’Interno e dei Territori d’Oltremare Gérald DARMANIN in questa estate dei Giochi Olimpici e Paralimpici: offrire a tutti, ovunque si trovino sul territorio nazionale, un livello di protezione rafforzata.
Questi agenti di polizia e gendarmi garantiranno un livello di sicurezza senza precedenti sulle nostre spiagge, resort o siti turistici. Garantiranno inoltre la sicurezza quotidiana alla quale hanno diritto tutti i nostri concittadini. Questo impegno da parte delle forze dell’ordine permetterà finalmente di mantenere tutti gli eventi culturali e sportivi che erano stati programmati, oltre agli eventi olimpici e paralimpici.

Questa presenza eccezionale è resa possibile dalle restrizioni alle ferie concesse dagli agenti di polizia e dai gendarmi durante il periodo estivo al fine di garantire la mobilitazione generale del personale.

Il sistema è stato particolarmente potenziato nel dipartimento della Gironda. Quest’ultimo, infatti, ospiterà eventi olimpici e paralimpici per i quali anche la polizia sarà chiamata a garantire la sicurezza degli eventi organizzati.

Documenti elencati nell’articolo

#French

-

PREV Aziz Akhannouch incontra il primo ministro giordano
NEXT 10.000 attivisti anti-bacino attesi a Deux-Sèvres poco prima dell’inizio dei Giochi Olimpici