Questo villaggio del nord non sopporta più il GPS: ecco perché

Questo villaggio del nord non sopporta più il GPS: ecco perché
Questo villaggio del nord non sopporta più il GPS: ecco perché
-

Il villaggio di Camphin, nel Nord, non può più fungere da via di fuga per l’autostrada A1 a causa del GPS. Ti diciamo tutto!

Il GPS generalmente ci aiuta a trovare la strada, ma ci aiuta anche a uscire quando la strada da percorrere è bloccata.

Il GPS dà fastidio a questa città

Ma a volte possono diventare molto problematici, in alcuni casi. Ad esempio quando inviano troppe persone sullo stesso percorso, ripetutamente. È proprio questo problema che il villaggio di Camphin-en-Carembault, situato nel Nord. Ogni giorno, infatti, un incessante balletto di veicoli attraversa il piccolo comune di poco più di 1.500 abitanti. I diversi servizi di geolocalizzazione che assistono alla guida propongono infatti questo percorso alternativo per consentire, in teoria, agli automobilisti di evitare i tradizionali ingorghi mattutini sull’autostrada A1. Ma questo flusso incessante provoca enormi ingorghi e trasforma la vita quotidiana degli abitanti della zona in un vero e proprio incubo. E per una buona ragione, non meno di 14.000 veicoli attraversano la città ogni giorno, durante tutto l’anno. E inevitabilmente questo comincia a diventare difficile da sopportare per i residenti, tanto che alcuni non aprono nemmeno più le finestre.

I residenti vogliono agire

Di fronte a questa situazione disperata, il comune ha tentato, qualche anno fa, di realizzare un progetto di circonvallazione. Tuttavia, la legge sul clima, volta a proteggere l’alterazione del suolo, ha posto fine molto rapidamente a questa iniziativa. Questa normativa, pur essendo essenziale per la preservazione dell’ambiente, ha purtroppo lasciato gli abitanti di Camphin senza una soluzione immediata per alleviare il loro peso quotidiano. Tuttavia, ogni speranza non è perduta. Secondo le autorità locali, bisognerebbe iniziare i lavori a settembre per “snellire e migliorare” il traffico. Anche se i dettagli devono ancora essere chiariti, l’obiettivo è ridurre gli ingorghi e dare agli abitanti di Camphin-en-Carembault una parvenza di tranquillità. Nel frattempo tra i residenti si registrano ingorghi stradali, causati soprattutto dai disagi sull’autostrada A1. Questo è ad esempio il caso in caso di incidente o di forti ingorghi.

Si dice anche che nei prossimi mesi il municipio prenderà in considerazione la realizzazione di un radar antirumore.


#French

-

PREV Vienna: la lista dei candidati per le elezioni legislative del 2024 circoscrizione elettorale per circoscrizione elettorale
NEXT perché Zurigo è il luogo perfetto durante il Pride Month e oltre