Un uomo, posto in custodia di polizia a Nièvre, avrebbe picchiato e costretto sua moglie per diversi anni ad avere rapporti sessuali

-

Da diversi anni, una donna vive un inferno con il marito a Cosne-sur-Loire. Tra le percosse e i rapporti sessuali forzati, questo calvario potrebbe essere giunto al termine. L’uomo è stato arrestato per accuse penali sabato 25 maggio.

Una donna che vive all’inferno a Cosne-sur-Loire è stata appena salvata dal marito che sarebbe stato violento con lei. Venerdì 24 maggio, in serata, la polizia è intervenuta presso l’abitazione della coppia. I vicini avevano appena visto l’uomo colpire la moglie con un bastone prima di dare l’allarme.

Dipendente dal coniuge

La polizia, una volta sul posto, ha deciso di ascoltare la vittima del pestaggio prima che fosse trasportata in ospedale. Dopo la discussione, questa donna capisce che il comportamento del suo partner è anormale. Sarebbe stata spesso vittima di percosse.

La polizia capisce anche che questa donna dipende dal suo compagno. In una situazione irregolare, aspetta da diversi anni l’aiuto del marito per le procedure amministrative. Eppure non fa nulla. Avrebbe approfittato della situazione per mantenere la pressione su di lei. In Francia per diversi anni, avrebbe attraversato l’inferno. Il suo partner le imporrebbe rapporti sessuali non consensuali.

Due bambini sono rimasti gravemente ustionati dopo essere stati cosparsi di benzina durante un incidente domestico a Donzy

L’uomo, 40 anni, è stato finalmente arrestato il giorno successivo dai gendarmi di Cosne-sur-Loire, secondo Axel Schneider, vice procuratore della procura di Nevers. È stato preso in custodia.

Sarebbe ancora lì questa domenica, 26 maggio. Questo potrebbe essere esteso. La natura dei fatti è penale.

Simone Dubos

#French

-

PREV un’ispezione rivela la presenza di un gas tossico a due anni dalla liquidazione del sito
NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey