Marna: il commissario investigativo dà parere favorevole sotto condizioni a questo progetto eolico

Marna: il commissario investigativo dà parere favorevole sotto condizioni a questo progetto eolico
Marna: il commissario investigativo dà parere favorevole sotto condizioni a questo progetto eolico
-

Di

Editoriale Coulommiers

pubblicato su

25 maggio 2024 alle 18:06

Vedi le mie notizie
Seguire Le Pays Briard

Lo abbiamo saputo pareri favorevoli ha un progetto eolico industriale più entusiasta di quello consegnato dal commissario investigativo sul progetto 4 turbine eoliche alte 150 metri ha Morsains. In effetti, la sua opinione è sottile miscela di approvazione del progetto, come il voto degli EPCI vicini sul territorio (comuni con 5 pareri favorevoli e 4 pareri sfavorevoli, CCBC e CCSSOM), e rifiutocome i pareri presentati nel corso dellasondaggio pubblico dai cittadini che hanno risposto (68 pareri sfavorevoli, 10 favorevoli).

Parere favorevole soggetto a condizioni

» A conclusione di questa inchiesta pubblica, ritengo, nell’ambito esclusivo del presente progetto così come è stato sottoposto all’inchiesta pubblica, che la richiesta di un’autorizzazione unica per l’installazione e l’esercizio del parco eolico di Morsains partecipa al raggiungimento degli obiettivi della produzione di energia elettrica da energie rinnovabili, necessaria al crescente soddisfacimento dei fabbisogni vitali di energia elettrica. “

Ma attenua ulteriormente questa prima opinione: “Come ogni progetto industriale, incide in parte sull’ambiente naturale e sulle popolazioni situate nelle sue immediate vicinanze. Inoltre, questo progetto deve partecipare maggiormente alle azioni di compensazione e riduzione degli effetti sulla fauna selvatica e sul paesaggio. » Il che porta alla sua decisione: » Per tutti questi motivi esprimo parere favorevole alla realizzazione di questo progetto con due riserve e tre raccomandazioni sussidiarie. “

Va notato che, per una volta, il commissario investigativo ha tenuto più in considerazione l’impatto di questo progetto sugli esseri umani che su pipistrelli e uccelli.

Le due riserve

Le due riserve emesse sono le seguenti: la prima è la » creazione di una o più aree boschive su una superficie complessiva di circa 1 ettaro, al di fuori della zona di influenza degli impianti eolici, il cui obiettivo sarebbe quello di compensare per gli effetti sull’avifauna e sui pipistrelli in particolare, dovuto al fatto che i due aerogeneratori E3 ed E4 non rispettano da un lato le raccomandazioni di distanza dalle siepi esistenti e dal rimboschimento, e dall’altro di partecipare effettivamente ad un azione di rimboschimento del gesso champagne profondamente segnata dalla politica anarchica di installazione su larga scala di turbine eoliche in questo territorio. “

La seconda risponde ai timori espressi dai residenti di vedersi circondati da turbine eoliche in un prossimo futuro: » La riserva n. 2 è che solo il progetto delle 4 turbine eoliche, come risulta dal progetto sottoposto all’inchiesta pubblica, sarà realizzato nel raggio di 6 km intorno a Morsains, per evitare la saturazione visiva e l’accerchiamento del villaggio. “

Le tre raccomandazioni

Consapevole che tra le norme, vecchie di oltre 10 anni, sulla distanza degli impianti eolici dalle abitazioni (500 metri) mentre da allora gli aerogeneratori sono aumentati in modo molto significativo in dimensioni, il questore suggerisce che “anche secondo il principio di precauzione e le raccomandazioni formulate dall’Accademia di Medicina, sarebbe necessario imporre una ragionevole distanza minima di installazione pari a 10 volte l’altezza complessiva. “

Video: attualmente su -

Di fronte alla proliferazione di progetti eolici, studiati indipendentemente gli uni dagli altri, “è essenziale stabilire zone di sviluppo, regole e vincoli, in consultazione con le comunità, che favoriscano l’ottenimento di realizzazioni ragionevoli. “

Infine, l’ultima raccomandazione riguarda i segnali luminosi sugli aerogeneratori: “Le lampade flash, poste su ogni aerogeneratore, bianche di giorno e rosse di notte, sono particolarmente inquietanti per la popolazione e, senza contare che devono anche hanno un impatto notevole sugli uccelli migratori. Sarebbe inoltre opportuno cercare soluzioni per ridurne o ottimizzarne il numero, a livello di ciascun parco eolico. “

Alla fine, il denaro ha avuto un impatto principale

Ciò che in definitiva è degno di nota in questo rapporto del commissario investigativo è che esso indica il vero motivo della proliferazione di progetti eolici nel settore. Potrebbe essere la produzione di energia elettrica? L’autorità ambientale ha risposto negativamente, spiegando che questo territorio non era favorevole allo sviluppo dell’energia eolica. Ma sono ovviamente i soldi che potranno ricavarne i diversi strati amministrativi (principalmente la comunità dei comuni, e il comune interessato) che, peraltro, provengono direttamente dalle tasche degli abitanti. Così, il commissario investigativo ammette a pagina 47 del suo rapporto che l’unico vantaggio di questo progetto eolico industriale è il denaro: “È risaputo che il progetto porta entrate fiscali alle comunità. L’importo totale delle tasse che potrebbero essere riscosse dalle autorità locali interessate, stimato per questo progetto a 165.596 euro per tutte le comunità messe insieme, costituisce ovviamente una fonte di reddito significativa. È certo che lo sviluppo eolico contribuisce alle dinamiche economiche territoriali. “

Perché se siamo interessati alla produzione di elettricità, possiamo notare che attualmente la Francia esporta una gran parte della sua elettricità, a volte dando soldi a chi lo desidera. Dall’inizio di aprile, ad esempio, è successo quasi 15 volte, soprattutto quando c’era molto vento e tutte le turbine eoliche producevano elettricità.

Ciò significa che le turbine eoliche aumentano l’onere finanziario di EDF? Chi lo sa…

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV Justin Trudeau e Marc Miller, fornitori ufficiali di zucchero del Canada
NEXT 87 laureati alla Cité di Toronto