CENTO CASI DI DIARREA REGISTRATI NEL DISTRETTO SANITARIO DI DIOURBEL

CENTO CASI DI DIARREA REGISTRATI NEL DISTRETTO SANITARIO DI DIOURBEL
CENTO CASI DI DIARREA REGISTRATI NEL DISTRETTO SANITARIO DI DIOURBEL
-

Diourbel, 24 maggio (APS) – Da martedì scorso sono stati registrati circa un centinaio di casi di diarrea e vomito nei posti sanitari del distretto sanitario di Diourbel, ha riferito l’APS al medico capo del distretto sanitario, il dottor Moussa.

Martedì scorso, la caposala del Keur Serigne Mbaye Sarr ha allertato il distretto di un numero abbastanza elevato di casi di diarrea registrati durante la giornata, ha detto.

La squadra investigativa immediatamente inviata sul posto ha potuto constatare nel registro della struttura sanitaria che erano effettivamente registrati una ventina di casi di diarrea e vomito, ha spiegato.

In un’intervista con i giornalisti, il dottor Ndiaye ha osservato che le indagini hanno dimostrato che il giorno prima, lunedì 20 maggio, anche il posto sanitario di Cheikh Anta aveva registrato otto casi, senza contare gli altri casi successivamente conteggiati negli altri posti sanitari.

In totale, da più di una settimana sono stati registrati un centinaio di casi, ha spiegato, sottolineando che sono sparsi in tutta la città di Diourbel e che la maggior parte proviene dal distretto di Keur.

Per il momento, informa, “sospettiamo un’origine idrica”. Spiega che “i risultati delle analisi effettuate sui campioni d’acqua di alcuni pozzi dove si riforniscono i carrettieri che rivendono il prezioso liquido in città, hanno evidenziato la presenza di germi nella maggior parte dei pozzi. “Quindi pensiamo che questa situazione sia legata all’acqua”, ha detto.

Il dottor Ndiaye ha sottolineato, tuttavia, che le indagini continuano in attesa dei risultati dei campioni prelevati dai pazienti, per determinare le reali cause di questi casi di diarrea e vomito.

Egli ha precisato che l’ipotesi di un’intossicazione alimentare è esclusa poiché i casi provengono da quartieri diversi e le persone colpite non avevano consumato lo stesso cibo.

Il primario del distretto sanitario di Diourbel ha invitato le persone a rispettare le misure igieniche e a candeggiare l’acqua prima del consumo. Ha anche chiesto il lavaggio sistematico delle mani, soprattutto per i bambini quando tornano da scuola prima di mangiare.

-

NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey