80° anniversario dello Sbarco. Cotentin: questa città dimentica… la bandiera britannica

80° anniversario dello Sbarco. Cotentin: questa città dimentica… la bandiera britannica
80° anniversario dello Sbarco. Cotentin: questa città dimentica… la bandiera britannica
-

Di

Gilles Patry

pubblicato su

24 maggio 2024 alle 12:25

Vedi le mie notizie
Segui La Presse de la Manche

La città di Carentan-les-Marais (Manche) si prepara a celebrare gli 80e anniversario dello sbarco. IL strade E negozi Di centro Sono decorato E contrassegnato per’evento. Un dettaglio non è sfuggito ai tabloid britannici: la Union Jack non veniva esposta, come avveniva 5 anni fa.

La vicenda ha fatto scalpore oltremanica, almeno sui siti della stampa celebre, che se ne è offesa supervisione tra le nazioni “coinvolte nella resistenza contro i nazisti”. La leggendaria flemma britannica ha subito un duro colpo…

Da allora, il comune di La Manche ha posto rimedio alla situazione e bandiera britannica flotta a fianco dei paesi alleati.

” Questa piccolo errore non ne valeva la pena controversia nel Tabloid inglesi, reagisce il suo sindaco Jean-Pierre Lhonor. La persona che ha ordinato le bandiere ha fatto lo stesso ordine delle 75e anniversario, vale a dire le bandiere dell’Unione Europea e quelle del Canada e degli Stati Uniti. Il fornitore non ha messo la bandiera britannica nella consegna. »

Giustamente, dato che dopo la Brexit il Regno Unito non fa più parte degli Stati membri dell’UE.

“Papaveri” in città

Nessuno evidentemente si era reso conto di questa svista nel contesto dell’anniversario dello sbarco e della liberazione della Francia da parte delle nazioni alleate.

“Questo errore è stato corretto. Festeggeremo i nostri amici britannici. Mettiamo “papaveri” a Carentan e la cittadina non è mai stata così British. Come ogni anno, giocheremo il Dio salvi la reginaIL Dio salvi il re ora, alla cerimonia del Cabbage Patch… Non siamo mai stati così vicini agli inglesi! »

Video: attualmente su -

Carentan può stare tranquillo, la città non detiene il premio per l’errore degli anniversari del D-Day.

Nel corso degli anni 65e anniversario, sotto Sarkozy, la Francia aveva dimenticato di invitare… la regina Elisabetta II. Questo fedele cerimonie dello Sbarco non compariva accanto ai capi di Stato a Colleville-sur-Mer (Calvados); c’era solo il principe Carlo. Siamo ben lontani da quello che alcuni allora definirono “un imbarazzante imbroglio diplomatico-protocollolare”. Questa relazione è valsa la pena di essere considerata “così scioccante!” »

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV A Nyon, il festival far° festeggerà il suo 40° anniversario ripensando il mondo
NEXT Il destino dei 117 dipendenti dell’Ufficio Progetti Tranviari nelle mani dell’MTMD