Mayotte nel cuore dell’influenza straniera

Mayotte nel cuore dell’influenza straniera
Mayotte nel cuore dell’influenza straniera
-

La Nuova Caledonia, colpita da disordini da una decina di giorni, sembra essere nel mirino delle potenze straniere. Questo è anche il caso di Mayotte. Operazioni effettuate per destabilizzare la Francia.

Un attacco “di forza senza precedenti”. La Nuova Caledonia lo era vittima di un hack soprannominato “denial of service”, volto a saturare la rete di informazioni. Tutto finalmente è tornato alla normalità nel giro di poche ore.

Anche lo Stato ha voluto essere molto cauto sull’argomento: il suo legame con la Russia, menzionato in alcuni media nazionali, non è “nulla di provato“.”Non ci sono pretese a nostra conoscenza. Dovremo lasciare che la giustizia faccia il suo lavoro“, ha aggiunto l’Agenzia francese per la sicurezza informatica. La sezione anti-criminalità informatica della Procura di Parigi si è occupata delle indagini.

Tuttavia, l’influenza straniera all’estero è nel discorso di tutti. È il caso, ad esempio, di Sacha Houlié, deputato del Rinascimento e presidente della commissione legge.

L’estero è oggi il cuore dell’ingerenza in Francia. Esiste una strategia che mira a destabilizzare la Francia là dove è influente, dove le sfere di influenza sono contese.

Sacha Houlié, deputato (RE)

Per quanto riguarda la situazione in Nuova Caledonia è stato dichiarato lo stato di emergenza. Tra le misure messe in campo, il blocco dell’applicazione Tiktok. Il governo ritiene che i contenuti pubblicati sulla piattaforma dall’inizio della crisi aggravino le tensioni. Un social network dove troviamo anche video su Mayotte. Si sente: “Attenzione, la Russia ha appena ripreso Mayotte nelle mani della Francia”.

Contenuti falsi in aumento da diversi mesi secondo la deputata (LIOT) di Mayotte, Estelle Youssouffa. Per Sacha Houlié, citato in un’inchiesta di Radio France, “Mayotte è un punto centrale in termini di interferenza, a causa delle Comore“.

Estelle Youssouffa, deputata (LIOT) di Mayotte



©Mayotte I°

Nelle Comore la Russia è sempre più presente. “Il Paese ha ripetutamente affermato il suo sostegno alla rivendicazione delle Comore su Mayotte proprio come la Cina. Una casa russa è stata inaugurata alle Comore. Tutto ciò mostra chiaramente che nel grande gioco globale delle influenze, la questione di Mayotte può tornare ai titoli dei giornali per quanto riguarda le Comore con il sostegno di Russia e Cina” sottolinea Bruno Minas, giornalista di Mayotte la 1ère.

In questo senso, mercoledì 22 maggio, il Senato ha adottato il disegno di legge volto a prevenire l’ingerenza straniera in Francia. Si dovrà ora passare ad una commissione paritetica per concordare un testo comune tra la versione votata in Assemblea e quella adottata al Senato.

-

NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey