Narcotici: 43 reati accertati durante l’operazione “Place Net” nella Côtes-d’Armor

Narcotici: 43 reati accertati durante l’operazione “Place Net” nella Côtes-d’Armor
Narcotici: 43 reati accertati durante l’operazione “Place Net” nella Côtes-d’Armor
-

Controllati 1.600 veicoli e 1.800 persone. 43 reati legati alla droga. Sei armi detenute illegalmente. Arrestate quattro persone in situazione irregolare. E un uomo di 21 anni arrestato nella regione di Loudéac con 45 stecche di sigarette e che sarà processato il 14 ottobre.

Ecco, in alcune cifre, il bilancio dell’operazione “Place Net” realizzata dalla polizia e dai gendarmi della Côtes-d’Armor dal 14 al 16 maggio a Dinan, Guingamp, Loudéac e Paimpol. A cui si aggiunge l’operazione di polizia giudiziaria che ha consentito di smantellare il traffico di contrabbando al termine di un’indagine durata diversi mesi.

Mobilitati 525 gendarmi

Oltre a questa operazione, “Place Net” avrà mobilitato 525 gendarmi. “Durante questi tre giorni, abbiamo beneficiato del rinforzo di diverse squadre cinofile e di 31 gendarmi mobili dei cosiddetti squadroni della gendarmeria mobile Guépard, con sede a Satory (78)”, spiega il colonnello Privat, capo della gendarmeria costaricana.

I militari hanno effettuato in particolare sette operazioni anti-delinquenza. “L’idea è lottare contro l’occupazione dei padiglioni, contro i deal point”, spiega il colonnello Privat. Tre operazioni hanno avuto luogo anche nelle stazioni di Guingamp e Paimpol e sulle linee SNCF tra Paimpol e Guingamp e tra Guingamp e Saint-Brieuc. Infine, sulla RN12 sono stati effettuati quattro interventi di controllo.

Un primo che non dovrebbe essere l’ultimo. “Mettete in atto operazioni nette, ce ne saranno altre”, conferma il prefetto della Côtes-d’Armor. “Da allora siamo già tornati lì”, insiste il colonnello Privat.

#French

-

PREV Legislativo. Loïc Pen (PCF-Fronte Popolare), nuovamente candidato nella 7a circoscrizione elettorale dell’Oise.
NEXT Elezioni legislative 2024 – Oise: gli eletti del gruppo Beauvais au coeur si appellano a Roxane Lundy affinché si candidi nella prima circoscrizione elettorale