Elezioni nel distretto calcistico dell’Ariège: respinta la “seconda lista”.

Elezioni nel distretto calcistico dell’Ariège: respinta la “seconda lista”.
Elezioni nel distretto calcistico dell’Ariège: respinta la “seconda lista”.
-

Si tratta di una decisione che senza dubbio susciterà non pochi commenti nel mondo sportivo locale. Guidata da Joël Deleau, presidente dell’FC Saverdun, la lista «L’Ariege calcia diversamente» è stata svelata lo scorso marzo, annunciando che «per la prima volta in più di mezzo secolo, i club potranno scegliere tra due liste», in occasione della le elezioni per il distretto calcistico dell’Ariège, previste per il 15 giugno.

Il 21 maggio la Commissione elettorale distrettuale si è riunita per vagliare le due liste. Leggendo il verbale pubblicato sul sito della Circoscrizione si apprende che Jean-Pierre Masse, presidente dal 2007, ha visibilmente scelto di cedere il passo: la lista della maggioranza uscente, “Ariège unie”, è infatti guidata da Gérard Gonzalez, attualmente segretario generale dell’istituzione.

Soprattutto, la Commissione ha convalidato l’insieme della lista “Ariège Unie” – di cui fa parte in particolare Michel Charrançon, ex presidente della Lega Midi-Pirenei (prima della nascita della Lega Occitania) – ma ha contestato la situazione di tre candidati alla corsa Elenco “Il calcio dell’Ariege in modo diverso”. Tre nomi che, per mancanza di titolo di studio sufficiente o per possesso di patente da più di sei mesi, vedono giudicata la propria candidatura “non ammissibile” – e l’intero elenco è quindi reso irricevibile.

Salvo sviluppi legati ad un eventuale ricorso da parte della lista respinta, è quasi certo che la maggioranza attualmente in carica verrà rinnovata a metà giugno, per mancanza di oppositori.

-

PREV La Coppa Svizzera è a disposizione dei selfie dei ginevrini
NEXT L’Arabia Saudita cerca di seguire le orme del Marocco nel…