A Eure, scoperto dai gendarmi un allevatore clandestino di cani

A Eure, scoperto dai gendarmi un allevatore clandestino di cani
A Eure, scoperto dai gendarmi un allevatore clandestino di cani
-

Di

Antonio Bonnet

pubblicato su

22 maggio 2024 alle 15:00

Vedi le mie notizie
Segui L’Eveil Normand

Ciò a seguito di informazioni che riportavano l’esistenza di a allevamento clandestino di cani che i gendarmi sono intervenuti nel comune di La Goulafrière (Eure) lunedì 13 maggio 2024.

Le informazioni si sono rivelate corrette. Sul posto, questi sono 32 cani scoperti, “razza Bulldog francese e Bully americano”, spiega il capitano David Malherbet, comandante in seconda della compagnia della gendarmeria di Bernay. Questi sono animali di categoria 1 e suscettibili di rappresentare un pericolo.

Una donna presa in custodia

I gendarmi erano accompagnati da a Rappresentante dell’Urssaf (organizzazione responsabile della riscossione dei contributi dei dipendenti e del datore di lavoro) e un veterinario. Una donna di 47 anni, a capo di questo allevamento, è stata posta in custodia di polizia.

È accusata di svolgere lavori nascosti, la cui attività non è stata dichiarata. Il procedimento riguarda anche la detenzione di cani di prima categoria non sterilizzati, nonché l’acquisizione e la cessione di cani di prima categoria.

24 cani accuditi dalla SPA

Tra i 32 mastini rinvenuti sul posto, 24 sono stati sequestrati poi curato dalla SPA. Gli altri otto appartengono al proprietario, al quale sono stati lasciati.

Al termine della sua custodia di polizia, è stata informata una citazione in tribunale Centro correzionale di Évreux il 4 novembre 2024.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.


#French

-

PREV La discarica di Gamsenried, contaminata dai rifiuti di Lonza, sarà dotata di un muro impermeabile lungo 1,3 km
NEXT 412 kg di sigarette sequestrate dalla dogana nel 2023 a Tarn-et-Garonne