La Svizzera avrà un cloud sovrano per 246,9 milioni di franchi

La Svizzera avrà un cloud sovrano per 246,9 milioni di franchi
La Svizzera avrà un cloud sovrano per 246,9 milioni di franchi
-

Immagine: Shutterstock

Per il «Cloud del governo svizzero» il Consiglio federale ha chiesto 246,9 milioni di franchi. Di cosa si tratta? Spiegazioni.

Il governo federale avrà un proprio servizio cloud sovrano. Mercoledì il Consiglio federale ha chiesto un credito di 246,9 milioni di franchi per questo «Swiss Government Cloud» (SGC).

Perché parliamo di una nuvola svizzera?

Nel 2021 la Confederazione ha scelto cinque giganti di Internet per fornire servizi cloud esterni: quattro americani (Amazon, IBM, Microsoft e Oracle) e la cinese Alibaba.

L’attribuzione è stata criticata. Secondo gli operatori del settore, i fornitori locali non hanno mai avuto alcuna possibilità, perché la gara richiedeva la presenza di data center in almeno tre continenti. Anche Swisscom ha deciso di non presentare alcun dossier. Da allora, le voci hanno chiesto la creazione di una “nuvola” sovrana.

Perché costruire un cloud svizzero?

La trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione porta ad un aumento del fabbisogno di strumenti digitali e richiede infrastrutture IT che soddisfino crescenti requisiti in termini di prestazioni, affidabilità e sicurezza, scrive il Governo in un comunicato stampa.

Come funzionerà il cloud?

Il CMS e i cloud esterni si completeranno a vicenda in un’infrastruttura ibrida, che dovrà rispettare la protezione dei dati e la sicurezza delle informazioni. Cantoni, città e comuni potranno usufruirne. Tuttavia, nessun servizio sarà fornito al settore privato utilizzando il CMS.

La SGC sostituirà inoltre il cloud privato dell’Ufficio federale dell’informatica e delle telecomunicazioni (Ofit), che presto diventerà obsoleto. Il progetto prevede anche investimenti nelle infrastrutture di rete e nella sicurezza informatica.

Quando sarà operativo il cloud?

Il programma verrà lanciato quest’anno. Per quanto riguarda l’implementazione, si estenderà dal 2025 al 2032. Le prime funzionalità potranno essere utilizzate a partire dal 2026.

Quanto costerà questo cloud?

Il credito d’impegno comprende due tranche:

  • La prima tranche, di 103,2 milioni per gli anni dal 2025 al 2027, dovrà essere stanziata dal Parlamento.
  • Il Consiglio federale verserà la seconda tranche, di 143,7 milioni per gli anni dal 2028 al 2032, «non appena saranno soddisfatte le condizioni necessarie».

Complessivamente la SGC costerà 319,4 milioni di franchi, compresi gli investimenti propri dell’Ofit e le spese già sostenute per i lavori preparatori.

Chi è responsabile del controllo di questa nuvola?

In quanto progetto chiave dell’Amministrazione, il programma SGC sarà soggetto al regolare monitoraggio da parte del Controllo federale delle finanze. Anche le Camere federali verranno regolarmente informate. (sì/caspita)

Immersione nel più grande bunker d’oro privato della Svizzera

Video: Watson

Potrebbe interessarti anche questo:

Per il «Cloud del governo svizzero» il Consiglio federale ha chiesto 246,9 milioni di franchi. Di cosa si tratta? Spiegazioni.

Il governo federale avrà un proprio servizio cloud sovrano. Mercoledì il Consiglio federale ha chiesto un credito di 246,9 milioni di franchi per questo «Swiss Government Cloud» (SGC).

#Swiss

-

PREV Savoia. Un appello alla mobilitazione nelle università l’11 e il 13 giugno
NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey