Poster controverso di Desjardins: “Siamo presi per imbecilli”, dice Mathieu Bock-Côté

Poster controverso di Desjardins: “Siamo presi per imbecilli”, dice Mathieu Bock-Côté
Poster controverso di Desjardins: “Siamo presi per imbecilli”, dice Mathieu Bock-Côté
-

Il controverso poster del movimento Desjardins che evidenzia la Giornata Nazionale dei Patrioti con una bandiera canadese non è passato inosservato tra i relatori di La Giostra.

Secondo l’editorialista Mathieu Bock-Côté, il gesto commesso da Desjardins è una forma di disprezzo verso una festa nazionale importante per i quebecchesi. “Siamo presi per degli imbecilli”, critica.

“Trovo che ci sia una forma di disprezzo da parte di un’istituzione che non sa più dove vive e che ha tradito le sue origini così come la sua funzione. Poi oggi mente quando arriva il momento di giustificare le sue stronzate”, ha spiegato il giostratore.

L’analista Yasmine Abdelfadel non vede il manifesto come un insulto al Quebec, ma piuttosto come un malinteso sulla storia dei patrioti.

“È davvero assurdo che un istituto finanziario dell’importanza di Desjardins non conosca minimamente la storia del Quebec e del Canada”, spiega l’editorialista.

Anche l’ex leader dell’NDP Thomas Mulcair ha difficoltà a credere all’errore pubblicitario della cooperativa di credito.

“Non vedo l’ora che un giorno qualcuno del Mouvement Desjardins ci racconti la verità, perché le loro spiegazioni sono assurde quanto il risultato inaccettabile”, ha confermato Mulcair.

L’ex deputato federale di Outremont paragona l’errore di Desjardins a quello della filiale portoghese di McDonald’s che pubblicò una pubblicità per il suo gelato “Sundae Bloody Sundae” per Halloween nel 2019. Questa pubblicità suscitò indignazione da parte di diversi irlandesi, poiché sembrava riferirsi al massacro della Bloody Sunday nell’Irlanda del Nord nel 1972.

Mathieu Bock-Côté ritiene inoltre che esista una mancanza storica di cultura molto presente nella società odierna.

“Vediamo gli effetti pratici della mancanza di cultura. Francamente non so dove vivano le persone che hanno fatto la pubblicità”, ha detto la signora Bock-Côté.

#Canada

-

PREV Musica: Stephan Eicher e KT Gorique allo Schmittner Openair
NEXT I futuri assistenti medici sono alla ricerca di apprendistati