Rodei motociclistici: la prefettura della Val-d’Oise invita i testimoni a contattare la polizia

Rodei motociclistici: la prefettura della Val-d’Oise invita i testimoni a contattare la polizia
Rodei motociclistici: la prefettura della Val-d’Oise invita i testimoni a contattare la polizia
-

Di

Tommaso Hoffmann

pubblicato su

21 maggio 2024 alle 21:06

Vedi le mie notizie
Segui La Gazette du Val d’Oise

IL motori da motocross che ruggiscono. Alla guida delle loro macchine, gli autisti, molti senza casco, accelerano, non esitando a infilarsi nel flusso delle auto prima di impennare. A volte agiscono anche nel centro città di diversi comuni della Val-d’Oise, senza preoccuparsi del rischio che corrono e che rappresentano per gli altri utenti.

È un eterno inizio ogni volta che ritorna il bel tempo. Con l’arrivo della primavera, il rodei urbani cominciano ancora una volta ad avvelenare la vita dei residenti locali e a preoccupare le autorità. Da più di un mese, le forze dell’ordine hanno intensificato le operazioni per combattere questo fenomeno, mobilitando sul posto numerosi agenti di polizia e gendarmi della Val-d’Oise.

60 dispositivi sequestrati ad aprile

Una presenza che paga. In Aprile, Nel dipartimento sono stati sequestrati 60 veicoli a motore, portando il totale a 101 dall’inizio dell’anno. La settimana scorsa, la direzione interdipartimentale della polizia nazionale della Val-d’Oise ha comunicato l’arresto di tre autori di rodei di motocross, due a Montmorency, uno a Cergy.

I tre individui sono stati presi in custodia dalla polizia e le loro due ruote confiscate. Giovedì 16 maggio, è stato ad Argenteuil che un pazzo al manubrio è stato intercettato nel settore di Charcot per una sentenza identica: arresto e sequestro della sua moto da cross.

La Prefettura invita i testimoni a rivolgersi alle forze dell’ordine

“Lottare contro queste pratiche illegali e pericolose”, la prefettura della Val-d’Oise invita quindi i testimoni del rodeo a chiamare il 17 oppure segnalatelo sul sito moncommissariat.fr. “Lottare contro questo fenomeno è un’azione quotidiana”, confida il prefetto della Val-d’Oise Philippe Court prima di sottolineare che “gli autori del rodeo sono dei delinquenti! »

Individui che incorrono fino a 1 anno di reclusione e 15.000 euro di multa e rischiano anche lo sfratto se occupano alloggi sociali. “Nell’agosto 2022 abbiamo avuto la famiglia dell’autore del rodeo che aveva investito e ferito gravemente due bambini, mettendo in pericolo la vita di una bambina”, ricorda il prefetto della Val-d’Oise.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey