È morto il biologo Claude Villeneuve

-

Stai navigando nel sito web di Radio-Canada

Vai al contenuto principaleVai al piè di paginaAiuto alla navigazione Inizio del contenuto principale

CommentiAccedi alla sezione commenti

>>>>

Apri in modalità a schermo intero

Claude Villeneuve ha formato numerosi studenti durante la sua carriera.

Foto: Radio-Canada / Camille Lavoie

Pubblicato alle 14:04 UTCAggiornato alle 15:23 UTC

È morto all’età di 69 anni il biologo Claude Villeneuve, fondatore della cattedra di eco-consulenza presso l’Università del Quebec a Chicoutimi (UQAC).

L’istituzione universitaria conferma la triste notizia. Tuttavia, la causa della sua morte è sconosciuta.

Negli ultimi tre decenni, il suo lavoro sul cambiamento climatico e sullo sviluppo sostenibile ha fatto avanzare la ricerca. Anche il suo contributo è riconosciuto in tutto il pianeta. La sua carriera è stata evidenziata da numerosi premi e riconoscimenti.

Oltre alla cattedra di eco-consulenza, Claude Villeneuve è all’origine di Carbone Boréal, un’organizzazione diUQAC che consente di compensare le emissioni di gas serra piantando alberi.

Da settembre il biologo non ha più svolto l’incarico di docente presso l’UniversitàUQACma supervisionava comunque gli studenti e alcune attività come professore associato.

Aveva conseguito il titolo di Scienziato radio-canadese dell’anno nel 2001 ” per il suo ruolo nella creazione di un innovativo programma di formazione universitaria in ecologia e per i suoi sforzi volti a sensibilizzare l’opinione pubblica sulle questioni ambientali e del cambiamento climatico “.

Ha pubblicato, con la collaborazione di François Richard, il libro dal titolo Vivere il cambiamento climatico: spiegato l’effetto serra, pubblicato da Éditions Multimondes. Svolge inoltre il ruolo di advisor ed esperto in varie commissioni e congressi internazionali.

Il ricercatore è nato nel 1954 a Chicoutimi. Ha vissuto in parte a Saint-Prime mentre insegnava al Cégep de Saint-Félicien. Il piccolo comune ha anche intitolato a suo nome un parco per sottolineare il suo contributo alla comunità.

Commenti Commenti
>>>>>>>>

Newsletter QUI Saguenay-Lac-Saint-Jean

Una volta al giorno, ricevi le notizie regionali essenziali.

-

PREV ci sarà una sola lista alle prossime elezioni
NEXT Il delizioso e atipico brunch di Boubalé, dai sapori ashkenaziti e orientali, nel Marais