Lione: dimissioni improvvise e a sorpresa del sindaco del quartiere più popoloso

Lione: dimissioni improvvise e a sorpresa del sindaco del quartiere più popoloso
Lione: dimissioni improvvise e a sorpresa del sindaco del quartiere più popoloso
-

Di

Nicola Zaugra

pubblicato su

21 maggio 2024 alle 13:54
; aggiornato il 21 maggio 2024 alle 15:03

Vedi le mie notizie
Segui le notizie di Lione

(AGGIORNAMENTO Martedì 21 maggio alle 15: L’ufficio del sindaco del 3° arrondissement ha confermato in un comunicato ufficiale le dimissioni del sindaco Véronique Dubois Bertrand. “Oggi ho deciso di lasciare la mia carica di sindaco. Ho presentato oggi le mie dimissioni alla Signora Prefetto. Ragioni personali hanno motivato questa scelta, accettata dal sindaco di Lione, dopo diverse settimane di discussioni e riflessioni. Rimarrò consigliera comunale e consigliera metropolitana e farò parte della squadra del 3° distretto fino alla fine del mandato”, ha scritto in un comunicato stampa).

Nuovi fermenti nella maggioranza ambientalista del sindaco di Lione Grégory Doucet? Dopo il licenziamento della deputata alla Cultura Nathalie Perrin-Gilbert, abbiamo appreso delle dimissioni improvvise e inaspettate del sindaco del 3° arrondissement di Lione, Véronique Dubois Bertrandeletto nel luglio 2020.

L’ambientalista eletto guida da quattro anni il municipio del quartiere più popoloso di Lione, con i suoi 102.000 abitanti. Questo nuovo arrivato in politica era a capo del distretto che comprende lo strategico quartiere degli affari di Part-Dieu, ma anche la prefettura del Rodano, Montchat e persino una parte di Guillotière.

Dimissioni su richiesta di Grégory Doucet?

Secondo i nostri colleghi di Tribuna di Lioneil sindaco dovrebbe dimettersi nei prossimi giorni dopo uno scambio questo fine settimana con Grégory Doucet.

I media lionesi evocano le dimissioni su richiesta del sindaco di Lione, che non smentisce e non conferma l’entourage dell’inquilino del municipio connotizie Lione.

Le ragioni addotte per spiegare queste dimissioni a sorpresa sarebbero però di carattere personale Tribuna afferma che esiste la possibilità che Véronique Dubois Bertrand subentri a Nathalie Perrin Gilbert nel ruolo di deputata alla Cultura. Questa traccia, però, resta allo stadio di rumor.

“Parto con fiducia perché nel nostro quartiere, nella Città e nella Metropoli ci sono le competenze per portare avanti il ​​nostro progetto ecologico, al servizio dei residenti. Nel Consiglio distrettuale di giugno si terrà una nuova elezione per il sindaco di distretto, alla quale Marion Sessiecq, attualmente il mio primo vice, presenterà la sua candidatura, che subentrerà alla mia azione, in continuità, fino alla fine del mandato”, ha menzionato il Municipio del 3° arrondissement nel suo comunicato stampa.

Video: attualmente su -

Verso una posizione di Assistente alla Cultura?

La partenza del sindaco del 3° arrondissement dalla sua sede alimenta ulteriormente le voci sulla sostituzione di Nathalie Perrin-Gilbert alla Cultura. Il nome di Audrey Hénocque, prima vice già responsabile dei grandi eventi, salta fuori con insistenza.

Véronique Dubois Bertrand non ha ancora parlato ufficialmente delle sue dimissioni. Secondo le nostre informazioni attualmente si trova all’estero. Il prossimo consiglio comunale si terrà il 30 maggio presso la sede del Comune. Nathalie Perrin Gilbert, che sarà ufficialmente destituita dal suo incarico dopo il voto dei consiglieri, parlerà per la prima volta…

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV Violenza sessuale: processato l’ex leader del PQ André Boisclair
NEXT Questo centro di riciclaggio a Seine-et-Marne chiuderà i battenti per diversi mesi, ecco perché