biglietti e abbonamenti Navigo disponibili su iPhone. Come funziona ?

biglietti e abbonamenti Navigo disponibili su iPhone. Come funziona ?
biglietti e abbonamenti Navigo disponibili su iPhone. Come funziona ?
-

Non c’è più bisogno della carta, ora basta un semplice gesto con il tuo iPhone per convalidare il tuo biglietto di trasporto in Île-de-France. Martedì 21 maggio, la presidente dell’IDFM Valérie Pécresse ha inaugurato questo nuovo dispositivo con il proprio iPhone nella metropolitana di Parigi insieme agli ingegneri Apple. “Nella rivoluzione dei trasporti che ho avviato nel 2016, c’è anche la rivoluzione della bigliettazione. Per un migliore servizio ai viaggiatori ed evitare la congestione nelle stazioni”, Valérie Pécresse dice felice.

Leggi anche: Passaggio Navigo. I criminali informatici sfruttano le operazioni di risarcimento per intrappolare i loro obiettivi

Gli utenti Apple aspettavano senza dubbio con impazienza questo annuncio. Dal 2021 l’iPhone permette solo di acquistare e poi caricare singolarmente l’abbonamento o il biglietto sulla carta Navigo, evitando la necessità di utilizzare le macchinette nelle stazioni. Dopo anni di trattative tra IDFM e Apple, ora è possibile varcare il varco di sicurezza con il proprio telefono o Apple Watch.

Per fare ciò, devi connetterti per la prima volta alle applicazioni Mappe o Île-de-France Mobilités del tuo iPhone. Registra poi il tuo biglietto di trasporto (abbonamento mensile Navigo, biglietto singolo, ecc.) e presenta il telefono al terminale. Per il momento gli abbonamenti Navigo settimanali e mensili possono essere acquistati solo sull’applicazione IDFM. Per il momento la carta Navigo resterà necessaria per convalidare i pacchetti annuali e Imagine R, da ricaricare solo una volta all’anno.

Leggi anche: Sciopero alla SNCF: cosa ci aspetta questo martedì sui treni RER e suburbani?

Questo dispositivo riguarda gli iPhone dall’XR ai modelli più recenti. Grazie alla tecnologia “Transport Express”, gli utenti potranno convalidare il biglietto di trasporto anche se la batteria è scarica da più di cinque ore. In caso di smarrimento o furto, tutti gli abbonamenti verranno archiviati nel Cloud, il servizio di archiviazione sicura di Apple.

65 giorni prima dei Giochi

Su questo sistema la Francia tirava i piedi. Disponibili dal 2016 in Giappone, poi diffusi negli Stati Uniti, in Cina, Svezia, Russia, Hong Kong o nei nostri vicini inglesi, solo i telefoni Android beneficiano di questo privilegio in Île-de-France dall’ottobre 2022. In questione, Apple ne ha limitato l’uso della tecnologia NFC, che consente il collegamento “senza contatto” tra il telefono e il terminale di convalida, citando problemi di sicurezza con il sistema Ile-de-France.

Leggi anche: Olimpiadi 2024. 35 minuti per attraversare la Vandea: come può la fiamma essere così veloce?

Dalla loro dematerializzazione, sono stati venduti in Île-de-France 22 milioni di biglietti di trasporto, di cui il 61% tramite iPhone, evidenziando le esigenze degli utenti. Questo sistema mira a “semplificare la vita agli utenti, soprattutto a quelli occasionali, evitando lunghe code ai terminali di ricarica”, indica l’IDFM 65 giorni prima dei Giochi. Mentre dal 23 luglio all’8 settembre sono attesi 15 milioni di turisti.

-

PREV Raccolta differenziata dei rifiuti domestici: Eure affronta la gestione dei rifiuti organici
NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey